14 Gennaio 2020 - 16.28

Rucco cestina la clausola antifascista di Variati: proteste di Sbrollini (Italia Viva) e di CGIL

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)

Continua a far discutere la decisione del sindaco Francesco Rucco di togliere la cosiddetta ‘clausola antifascista’, su iniziativa dell’assessore Silvio Giovine, confermata in un’intervista odierna al Giornale di Vicenza, nella quale il primo cittadino suggerisce di sostituirla, piuttosto, con una formula che comprenda tutti i regimi totalitari, come ribadito dalla UE in una sua risoluzione di condanna di tutti i crimini contro l’umanità commessi, appunto, da tutti i regimi totalitari.

L’assessore, lo ricordiamo, intende modificare il regolamento di concessione degli spazi pubblici, che prevede anche una dichiarazione di ripudio del fascismo. Dichiarazione voluta dall’ex sindaco Variati durante l’ultima parte del suo mandato, poco prima della campagna elettorale che consacrò Rucco sindaco.

Il sindaco dichiara, nell’intervista, di non ritenerla una questione prioritaria e di ritenere che vi siano argomenti più concreti da affrontare. Inoltre il regolamento è uno strumento tecnico e non ha nulla a che fare con questioni ‘non tecniche’. Le dichiarazioni di Rucco hanno provocato le proteste della renziana Daniela Sbrollini (Italia Viva) e di CGIL.

Il segretario generale della CGIL di Vicenza Giampaolo Zanni dichiara: “Il ripudio del fascismo è, per un’organizzazione democratica come la CGIL nata all’inizio del secolo scorso e che proprio il regime fascista ha soppresso, costringendola alla clandestinità, un riferimento di grande e fondamentale valore politico, culturale, etico e sociale, che ogni cittadino dovrebbe condividere per non dimenticare un pezzo drammatico della nostra storia ed evitare che si ripeta.

Vicenza, città medaglia d’oro per la lotta di Resistenza, non merita decisioni che in qualche modo mettano in discussione la lotta antifascista, costata sangue e dolore, per la democrazia e la libertà per tutte e tutti e per la giustizia sociale.

Il Sindaco e la sua amministrazione non perda tempo prezioso per modificare una giusta norma, ma lo impieghi per affrontare e risolvere i gravi problemi che davvero assillano i cittadini, quali l’assicurare servizi efficienti e di qualità, garantire il futuro ad IPAB e ad AIM, ridurre le emissioni nocive per assicurare aria pulita, investire sulla cultura, prevedere aiuti concreti per le persone e le famiglie in difficoltà, solo per fare qualche esempio.

Per queste ragioni la CGIL di Vicenza chiede al Sindaco di ascoltare questo messaggio e di rivedere questa intenzione. Se ciò non dovesse avvenire la stessa si batterà per impedire la modifica del regolamento, assieme a quanti hanno a cuore il valore della democrazia e della libertà”.

La senatrice di Italia Viva Daniela Sbrollini dichiara: “Sul futuro di Aim le idee sono poco chiare o è meglio dire poche e ben confuse, la viabilità è spesso caotica, il commercio di quartiere mostra crisi preoccupanti, la qualità dei mercati è spesso avvilente, dentro all’Ulss non è dato a sapere quale politica sociale intenda perseguire questa amministrazione, i rapporti con in comuni della cintura sono evanescenti.
Su molte questioni la maggioranza scricchiola. Il civismo della sua proposta amministrativa è schiacciato dalle questioni interne dei partiti della coalizione. La città sembra ferma.
E Rucco che fa? Spalleggia l’assessore Giovine in un esercizio di rivisitazione storica pericolosa.
Il sindaco dice che l’antifascismo sta nei fatti amministrativi? Quali?”

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)
CHECKPOINT
AIM
AIM TREV
OASIREJUVE
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

CHECKPOINT
AIM TREV
AIM TREV
OASIREJUVE
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti