27 Maggio 2020 - 10.55

Progetto “La Strada Giusta”, ecco i vincitori

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA

Le difficoltà connesse all’attuale situazione di emergenza sanitaria non hanno frenato l’entusiasmo e la partecipazione degli studenti coinvolti nella sesta edizione del Progetto “La Strada Giusta”, che si è da poco conclusa, senza la consueta cerimonia finale, con l’attribuzione dei premi ai vincitori del concorso, chiamati a cimentarsi nella realizzazione di uno spot video, con l’utilizzo dello smartphone, relativo al tema della sicurezza stradale, come declinato nel corso degli incontri formativi che si sono svolti durante l’anno scolastico.

La giuria -composta dai rappresentanti della Prefettura, dell’Ufficio Scolastico Territoriale, della Polizia Stradale, dell’ACI, dei Lions Club e della Fondazione delle Banche di Credito Cooperativo- riunitasi recentemente in conference call, ha privilegiato, in sede valutativa, l’attinenza al tema, l’originalità delle proposte, l’efficacia del messaggio e delle tecniche adottate, attribuendo il primo posto al Liceo Lioy di Vicenza, per il coinvolgente metodo di animazione e la passione dimostrata nella realizzazione del videoclip.

 Il secondo ed il terzo posto sono stati attribuiti rispettivamente all’Istituto Einaudi di Bassano del Grappa ed all’Istituto Galilei di Arzignano, premiati gli uni per la chiarezza del messaggio e l’incalzante ritmo rappresentativo, gli altri per la forza del messaggio e l’intensa emotività del video.

Alle menzionate scuole vincitrici è stato attribuito un premio in denaro offerto dalla Fondazione delle Banche di Credito Cooperativo di Vicenza.

Il premio speciale “della critica”, offerto dalla Direzione provinciale dell’ACI è stato, infine, assegnato ad un altro gruppo di studenti del Liceo Lioy, per la creatività e la ritmica incalzante del videoclip realizzato, che si caratterizza per efficacia ed energia.

Anche quest’anno il progetto “La Strada Giusta” si è rivolto alle classi terze e quarte degli Istituti superiori della provincia di Vicenza, con la finalità di promuovere lo sviluppo, nei giovani, della cultura giuridica, della legalità e della formazione in tema di sicurezza stradale.

L’iniziativa, promossa da questa Prefettura e l’Ufficio Scolastico Territoriale di Vicenza in collaborazione con il Comando Provinciale dei Carabinieri, la Sezione di Polizia Stradale, il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, il SUEM 118, l’A.C.I., il Comando di Polizia Locale di Vicenza ed i Consorzi di Polizia Locale di Schio, Lonigo, Arzignano e Noventa Vicentina e con il sostegno dei Lions Club e della Fondazione delle Banche di Credito Cooperativo di Vicenza, era stata presentata alla stampa alla presenza di tutti i partner del progetto, nel corso della conferenza che si è tenuta in Prefettura lo scorso 13 novembre 2019.

Il percorso educativo ha avuto inizio nella mattinata di lunedì 18 novembre u.s., in concomitanza con la “Giornata nazionale in memoria delle vittime della strada” ed è stato strutturato su tre cicli di incontri, in ciascuna delle cinque sedi individuate d’intesa con l’Ufficio Scolastico Territoriale (Vicenza, Noventa Vicentina, Schio, Arzignano e Lonigo).

Sono stati coinvolti complessivamente oltre mille studenti, con una duplice modalità di intervento: da un lato attraverso un iter di formazione svoltosi prima dell’inizio dell’emergenza COVID-19 con la presenza di relatori molto diversificati anche nei ruoli (dalle Forze di Polizia, agli istruttori di guida delle autoscuole dell’Aci, a noti testimonial vittime di incidenti stradali), dall’altro attraverso il diretto coinvolgimento dei ragazzi, mediante la produzione di spot video in materia di sicurezza stradale e slogan di richiamo per gli stessi coetanei.

Durante gli incontri formativi, i ragazzi sono stati edotti sugli errori più frequenti e sui comportamenti corretti da tenere sulla strada, nonché sulle azioni utili ed efficaci per prestare il primo soccorso in caso di incidente stradale; tenuto conto della vastità della materia ed in considerazione dei risultati emersi dall’analisi statistica degli incidenti stradali -che individua a Vicenza, come sul resto del territorio nazionale, la distrazione alla guida quale una delle principali cause dei sinistri- per la corrente edizione i lavori sono stati orientati sull’aspetto sintetizzato nel seguente slogan: “QUELL’ATTIMO DI STUPIDITÀ” Quando il: “Ma sì, è solo un istante” può costare molto caro!

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA
CHECKPOINT
AIM
AIM TREV
OASIREJUVE
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

CHECKPOINT
AIM TREV
AIM TREV
OASIREJUVE
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti