6 agosto 2018 - 18.18

POLITICA: Colombara all’attacco di Rucco sulla Fondazione Roi

Il Consigliere di minoranza Raffaele Colombara non molla la presa sull’azione di responsabilità mancata nel cda della Fonadazione Roi e torna a scrivere al sindaco:
“Rucco ammette che l’assenza del Comune dal Cda della Fondazione Roi del 30 luglio scorso, decisivo per avviare l’azione di responsabilità verso Zonin, è stata proprio una scelta voluta.
Non basta: riconosce anche che c’era uno spazio per intervenire.
Una scelta politica, perciò, quella di non partecipare.
Ma la ragione che la sostiene sembra piuttosto una scusa, giuridicamente fragilissima, e fa dire una volta di più che si è trattato di una importante occasione persa per tagliare con il passato e tutelare i già bastonati cittadini vicentini!
Le ragioni alla base della scelta del Sindaco sono quantomai deboli.
Quella dell’interim è una scusa.
L’avvocato Rucco non può avere il minimo dubbio che un dirigente preposto ad un servizio, interim o non interim, è sempre tenuto ad esercitare le relative funzioni. E l’attuale Dirigente alla Cultura ed ai Musei il 30 luglio era in queste precise condizioni.
Il Direttore del Museo o il Dirigente alla Cultura, chiunque esso fosse, era in ogni caso membro del cda della Fondazione Roi in forza dello stesso Statuto secondo il quale erano stati convocati anche gli altri sei membri.
Perchè è bene precisarlo: qui stiamo parlando del cda del 30 luglio; quella del nuovo Cda, delle regole della sua composizione è un’altra partita e mischiarla con quanto avvenuto il 30 luglio e nei giorni che l’hanno preceduto serve solo a gettare fumo negli occhi ed allontanare l’attenzione dal nocciolo della questione: una scelta politica mancata.
Perchè di questo, prima che di ogni altra ragione, dovrà rendere conto il Sindaco in Consiglio comunale ed ai vicentini.

Una scelta politica mancata, altroché #sicambia!
Da un Sindaco che ha fatto del cambiamento e della rottura il suo slogan elettorale mi sarei aspettato un’azione decisa, la volontà di utilizzare questa occasione per segnare con il proprio intervento una cesura e marcare il segno su una questione, quella del crack della Popolare, che ha segnato, segna e segnerà ancora a lungo la vita della nostra città.

E invece, dopo il cda risolto in un nulla di fatto, ecco da parte di Palazzo Trissino il fervorino sulla trasparenza e la cultura, all’interno del quale non si trova una sola riga sull’azione di responsabilità.
Prendo atto: ci sono volute le nostre sollecitazioni perchè Rucco si impegnasse ufficialmente per la prima volta come Sindaco a portare avanti l’Azione di responsabilità nel cda della Fondazione Roi di settembre.
Noi, siamo qui: se un’occasione è stata malamente persa, per correttezza aspetteremo settembre per valutare l’operato.
Con una domanda finale: è sicuro il Sindaco che a settembre ce ne sarà realmente una seconda, di occasione, vista la composizione del nuovo cda che si prefigura per la Roi?”.

TEATRO
AMIS
ADC
UNICHIMICA
teatrovicenza
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

TEATRO
AMIS
ADC
teatrovicenza
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti