26 Maggio 2020 - 11.07

Pillole di benessere al Parkinson Cafè di Arzignano

Per restare aggiornato iscriviti al gruppo Facebook: ARZIGNANO-MONTECCHIO OVEST VICENTINO NOTIZIE

Questa quarantena è stata dura per tutti. E forse ancor di più per chi già soffre di una patologia debilitante. È il caso delle persone malate di Parkinson che nel territorio dell’Alto Vicentino hanno trovato nello spazio del Parkinson Cafè di Arzignano un porto sicuro dove potersi confrontare sulla malattia, scambiare quattro chiacchiere ma soprattutto dove potere seguire le sedute di attività motoria, tassello fondamentale nella terapia complessiva del parkinsoniano.

 

Da inizio marzo lo stop totale ha bruscamente interrotto una positiva consuetudine per gli oltre 50 ospiti che affluivano regolarmente nello spazio di via A. Mastrotto. Ma la Fondazione Silvana e Bruno con la Presidente Giovanna Mastrotto non si è fermata: ed ecco allora l’iniziativa “Pillole di benessere” il contenitore delle attività che cerca di colmare il vuoto e far sentire agli ospiti che il Parkinson Cafè c’è.

“In queste settimane i contatti dei volontari con i nostri ospiti sono stati costanti – afferma Giovanna Mastrotto-, per capire che tutto andasse bene innanzitutto o per festeggiare #distantimauniti la Pasquetta con tanti prodotti del nostro territorio. Ma la preoccupazione più sentita sin dall’inizio era legata al fatto che non perdessero la buona abitudine di fare regolarmente attività fisica”.

Da qui “Pillole di benessere” che comprendono una serie di iniziative sul sito e sulla pagina Facebook del Parkinson Café per fornire informazioni sugli aspetti che più stanno a cuore al benessere dei malati: si va dalla guida online con gli esercizi di attività motoria, realizzata con il coordinatore degli istruttori Giampietro Zorzi e poi recapitata anche direttamente a casa in versione cartacea, ai video-consigli della dr.ssa Tiziana Mesiano, Medico neurologo, presso la Casa di Cura Villa Margherita e consulente scientifico del Parkinson Cafè sui temi della terapia, dell’alimentazione e dell’importanza di fare attività motoria; per finire con le “Pillole di benessere” dei video-esercizi di logopedia più significativi e utili, realizzati con la collaborazione della dr.ssa Silvia De Cao, logopedista che già seguiva gli ospiti in un percorso che si è interrotto a marzo e che stava portando tanti benefici. Di video in video, a distanza, si affronteranno esercizi legati alla respirazione, alla conversazione, al tono, alla modulazione bocca-labbra, etc.

“Il desiderio di riaprire prima possibile è grande – conclude Giovanna Mastrotto – ma sappiamo che i tempi non sono ancora maturi. Ci è sembrata un’idea positiva quella di entrare nelle case dei nostri ospiti con queste “Pillole di benessere”. Ci rendiamo conto che non è la stessa cosa. Il nostro spazio, pur nato intorno alle sedute di attività motoria, vive e cresce per favorire la convivialità e la socialità dei malati di Parkinson, delle famiglie e dei caregiver. Tornerà presto il momento in cui, in sicurezza, potremo ritrovarci. Nel frattempo facciamo arrivare la voce e i volti rassicuranti e famigliari dei professionisti che gli ospiti hanno imparato a conoscere”. 

Per restare aggiornato iscriviti al gruppo Facebook: ARZIGNANO-MONTECCHIO OVEST VICENTINO NOTIZIE
CHECKPOINT
AIM
AIM TREV
OASIREJUVE
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

CHECKPOINT
AIM TREV
AIM TREV
OASIREJUVE
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti