6 dicembre 2017 - 14.24

PADOVA – Coniugi rodigini arrestati per estorsione ad avvocato

Nella giornata di ieri militari appartenenti al Nucleo di Polizia Tributaria di Padova hanno eseguito due ordinanze di custodia cautelare, una in carcere ed una agli arresti domiciliari, emesse dal GIP presso il Tribunale di Padova nei confronti di due coniugi residenti in provincia di Rovigo mandanti di un episodio di estorsione nei confronti di un avvocato padovano.  La vicenda trae origine da un esposto presentato, agli inizi del 2016, da un imprenditore edile padovano, nel quale venivano denunciati i comportamenti diffamatori e minacciosi nei suoi confronti, attuati dai coniugi. I due infatti avevano cercato di far valere le loro rivendicazioni in una controversia civilistica connessa alla stipula di un contratto preliminare per l’acquisto di due unità immobiliari, a San Vito di Cadore (Bl), in via di ultimazione da parte dell’imprenditore padovano. Dopo circa un mese dalla denuncia dei comportamenti diffamatori, perpetrati anche tramite l’utilizzo dei social network, l’imprenditore padovano si è suicidato. Nonostante quanto accaduto, i due coniugi non hanno cambiato il loro atteggiamento e hanno continuato nei loro intenti anche nei confronti della moglie dell’imprenditore defunto, divenuta nel frattempo legale rappresentante dell’impresa edile patavina. In tale contesto, il legale incaricato di curare gli interessi della impresa è stato appunto, a sua volta, minacciato con irruzione presso il suo studio da parte di due soggetti.

ANTISMOKING
VILLA CANAL
GELOSI
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV
TEATRO COMUNALE VICENZA
COSATIPORTO

Potrebbe interessarti anche:

ANTISMOKING
AIM MI RIFIUTO