22 Maggio 2019 - 9.49

Nasce il progetto “Life Risorgive”

Presentato ieri mattina, nella Sala Consiglio della Provincia di Vicenza, dal Consigliere Delegato allo Sviluppo dell’accoglienza turistica del Territorio Leonardo De marzo, dal Sindaco di Bressanvido Giuseppe Leopoldo Bortolan e dall’Assessore al Marketing Turistico Alessandro Scuccato, il nuovo logo del Progetto “Life Risorgive”, iniziato nel 2015 e che vedrà la sua conclusione nel settembre del 2020.

Un disegno semplice, una goccia d’acqua stilizzata, eppure estremamente efficace nel suo messaggio. Sottolinea il Consigliere De Marzo: “Non è più tempo di camminare da soli, ognuno seguendo il proprio percorso, e difatto Bressanvido, con questa iniziativa finanziata per 690.000 euro dall’Unione Europea, per 300.000 dalle casse comunali e per altri 300.000 euro dai partner (Consorzio di Bonifica Brenta, Veneto Agricoltura e Aquaprogram) per un costo complessivo di oltre 1.160.000 euro, si è messo saggiamente in rete con il territorio vicentino per portare, è proprio il caso di dirlo, acqua alla programmazione turistica. Trovando nella Provincia di Vicenza un riferimento operativo concreto. Dobbiamo insistere tutti su questa strada della collaborazione continua e intercomunale”.

Nel caso specifico,  la riqualificazione e la risistemazione delle 43 risorgive di cui il territorio comunale è ricco, hanno creato, attraverso un percorso lento di 16 chilometri sviluppatisi attorno alla realizzazione di nuovi sentieri, una nuova sensibilità turistica che vede l’acqua protagonista del rilancio anche economico della comunità. “Abbiamo avuto ed abbiamo – sottolinea il Sindaco Bortolan – continue richieste di scolaresche ma anche gruppi di ricercatori, delegazioni di studiosi, di visitare e conoscere questa zona e ciò ha creato a far nascere nuovi punti di accoglienza e ristoro”. Vero, la Natura ci ha messo molto del suo se è vero che il triangolo Bressanvido-Pozzoleone-San Pietro in Gù è conosciuto come “La Piccola Olanda”,  ma anche gli uomini hanno fatto la propria parte. “Il punto di partenza – sottolineano Sindaco e Assessore Scuccato – è la realizzazione della Risogiva Didattica vicino al Municipio. Serve a far capire di cosa si tratta e quello che si andrà a vedere almeno nelle tre Risorgive più importanti, ovvero Lirosa, Tergola e Castellaro, che sono state spurgate, ripulite e valorizzate con piantumazioni adatte e ripopolando l’area di fauna tipica. E’ un patrimonio da tenere in grande considerazione. Da parte nostra, poi, abbiamo anche ottenuto dalla Provincia di Vicenza di poter realizzare una pista ciclopedonale che congiungerà Bressanvido con Quinto Vicentino e Bolzano Vicentino”. 

“Il Marchio Vicenza – conclude De Marzo – va promosso tutti assieme facendo squadra attraverso le peculiarità di ognuno, perché è tempo di capire che questa nostra terra ha peculiarità così diverse che possono attrarre ogni forma di turismo. Dobbiamo lavorare  tutti assieme per questo”.

TEATRO
ADC
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

TEATRO
ADC
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti