30 Marzo 2020 - 9.23

Meteo, stato di attenzione per vento forte in Veneto

L’atteso peggioramento del tempo porterà sul Veneto anche situazioni di vento forte, per le quali il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione ha emesso lo Stato di Attenzione.

La dichiarazione riguarda le zone costiere e la pianura limitrofa ed è valida fino alle ore 12.00 di martedì 31 marzo.

SEGNALAZIONE METEO: da lunedì 30 e fino al mattino di martedì 31 venti di Bora da tesi a forti sulla costa/pianura limitrofa e pianura meridionale.

Evoluzione generale

Arriva da nord una saccatura d’aria fredda, che porterà sulla nostra regione lunedì molte nubi e delle precipitazioni con un nuovo temporaneo calo termico, cui seguiranno ampi rasserenamenti con temperature sotto la norma soprattutto riguardo ai valori minimi.

Tempo previsto

lunedì 30. Cielo da molto nuvoloso o coperto su zone montane e pedemontane a irregolarmente nuvoloso con parziali schiarite specie al mattino sulla pianura centro-meridionale.
Precipitazioni. Probabilità nel complesso sulle zone montane alta (75-100%) e in pianura da medio-bassa (25-50%) sulle zone centro-meridionali a medio-alta (50-75%) su quelle settentrionali; si tratterà di fenomeni da diffusi a sparsi sulle zone montane e pedemontane anche con rovesci, più locali e intermittenti sulla pianura; il limite delle nevicate in montagna tenderà ad abbassarsi, in serata fino a molti fondovalle, specie dolomitici.
Temperature. Minime sulle zone meridionali stazionarie o in locale lieve aumento, altrove in diminuzione, generalmente raggiunte alla sera; massime in calo, sensibile sull’entroterra e un po’ più contenuto sulla costa.
Venti. In quota fino al pomeriggio sud-occidentali e infine occidentali, moderati sulle Prealpi e generalmente deboli sulle Dolomiti; nelle valli, perlopiù deboli con direzione variabile; in pianura dai quadranti nord-orientali, da moderati a tesi od occasionalmente anche forti su quella centro-meridionale e in particolare sulla costa, altrove in prevalenza moderati.
Mare. Da mosso a molto mosso.

martedì 31. Variabilità residua, con locale insistenza delle nubi soprattutto in pianura fino al mattino ed ampi rasserenamenti a partire dalle Dolomiti.
Precipitazioni. Probabilità in calo da medio-bassa (25-50%) nelle primissime ore a nulla o molto bassa (0-5%) entro sera, per fenomeni generalmente locali e modesti; limite delle eventuali deboli nevicate nelle prime ore a fondovalle, poi sui 500-800 m.
Temperature. Massime stazionarie o in locale lieve aumento sull’entroterra pianeggiante e in alcune valli, in calo al più contenuto altrove; minime in sensibile diminuzione, raggiunte alla sera.
Venti. In quota moderati o a tratti localmente tesi, dapprima dai quadranti nord-occidentali e da quelli poi settentrionali; nelle valli, perlopiù deboli con direzione variabile; sulle zone pianeggianti prevalentemente moderati dai quadranti nord-orientali, ma almeno a tratti tesi su costa e zone limitrofe nella prima parte della giornata, poi in attenuazione a partire dall’entroterra.
Mare. Nelle prime ore molto mosso, poi mosso.

Tendenza

mercoledì 1. Cielo sereno, od al più localmente poco nuvoloso; per le temperature minime prevarrà un moderato calo, per le massime un contenuto aumento soprattutto in montagna.

giovedì 2. Cielo sereno o poco nuvoloso; le temperature minime subiranno in quota un aumento e altrove contenute variazioni di carattere locale, le massime in genere un moderato aumento. Previsore: AB

AIM TREV
AIM TREV
OASIREJUVE
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

AIM TREV
AIM TREV
OASIREJUVE
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti