11 luglio 2018 - 14.04

MARANO V.NO – Step Back 2.0: in paese i campioni internazionali di basket

Per restare aggiornati sulle notizie di Schio e dell'Alto Vicentino iscriviti alla pagina SCHIO – THIENE – BASSANO - ALTO VICENTINO NEWS
È stata presentata ieri mattina in Comune a Marano la nuova edizione del torneo “Step Back”, che si terrà sabato 14 e domenica 15 luglio 2018 al Parco della Solidarietà. “Step Back” nasce dal sogno del cestista Alberto Chiumenti, giocatore di serie A2 attualmente in forze al Ravenna: portare il basket di massimo livello a Marano Vicentino, dove aveva mosso i primi passi della sua carriera. Grazie alla collaborazione di Giovanni Gasparin, giocatore di serie A2 nato a Marano e responsabile del torneo senior, di Alberto Grotto, responsabile sportivo, di Francesco De Toni e la Polisportiva Ricreatorio Marano (PRM) e di tanti altri volontari e appassionati, nel 2017 è nata questa manifestazione sportiva unica che ha visto piccoli giocatori in erba e sportivi non professionisti misurarsi con ospiti del panorama internazionale del basket.
“Dopo il successo della prima edizione 2017, ritroviamo anche quest’anno gli amici di Step Back, per una seconda edizione dedicata alla promozione del basket e della pratica sportiva attraverso il divertimento – ha detto il sindaco, Marco Guzzonato -. La manifestazione è un’occasione preziosa d’incontro tra chi pratica questo sport, chi lo segue con passione, chi si vuole avvicinare per la prima volta e i grandi campioni italiani del basket. Collaborando siamo così riusciti a replicare questo evento unico nel suo genere, che per il nostro paese è fonte di orgoglio e grande soddisfazione. A nome di tutta la comunità do quindi il benvenuto ai grandi ospiti che incontreremo questo fine settimana di Step Back 2.0 e ringrazio tutti quelli che si sono spesi per la buona riuscita dell’iniziativa”.
“Il nostro obiettivo è continuare a trasmettere dei messaggi attraverso lo sport: l’educazione, il rispetto e la passione per il movimento – ha detto Alberto Chiumenti -. Speriamo di far appassionare nuove persone, soprattutto i giovani, alla pratica sportiva: la mia speranza è proprio che chi non ha mai giocato, vedendo Step Back pensi di iniziare e magari diventi un giorno un grande campione”.
In occasione dell’evento sono attesi a Marano sportivi riconosciuti nel panorama internazionale del basket: tra questi, l’allenatore statunitense Dan Peterson e il cestista italiano e professionista in NBA Danilo Gallinari, che aveva partecipato anche all’edizione 2017, e i cestisti Jacopo Giachetti, Luca Infante, Mitchell Poletti e Federico Gallinari.
Sono 18 le squadre iscritte al torneo senior, che animerà la nuova piastra polivalente del Parco della Solidarietà, realizzata dal Comune con la Pro Marano. “Diversi tasselli si sono uniti per poter accogliere questo importante evento. Ci sembra importante far trovare alle persone che parteciperanno e agli ospiti un contesto accogliente e adatto a fare da palcoscenico a questo grande evento sportivo”, ha aggiunto il sindaco.
E quest’anno l’evento è pensato anche per i più piccoli: 16 squadre parteciperanno al torneo junior, per un totale di circa 140 bambini e ragazzi che la domenica mattina giocheranno uno “star game” d’eccezione, divisi in due squadre. “Per loro sarà l’occasione di giocare con compagni con cui non si sono mai confrontati: un modo nuovo di misurarsi con persone diverse, nello spirito di Step Back”, ha spiegato Chiumenti.
Step Back 2.0 muove anche dei passi solidali: all’evento parteciperà Bruno Cerella, cestista italo-argentino, che presenterà il progetto “Slums Dunk” (www.slumsdunk.org), che vuole migliorare le condizioni di vita dei bambini che vivono nella aree del mondo difficili da un punto di vista socio-economico, promuovendo l’educazione ai life-skills attraverso la pallacanestro. Durante la due giorni di Step Back 2.0 ci sarà la possibilità di sostenere il progetto, che Bruno Cerella – di ritorno da Nairobi, in Kenya – presenterà nei dettagli. Sarà fatta una raccolta fondi e anche unaraccolta di materiale sportivo (scarpe da ginnastica, pantaloncini, magliette) da donare ai bambini di Nairobi: qui nel 2014 “Slums Dunk” ha costruito il suo primo campo di pallacanestro, nella baraccopoli di Mathare.
“Il programma delle due giornate deve essere molto elastico, poiché in caso di pioggia gli eventi principali potrebbero essere spostati al coperto”, specificano gli organizzatori.
L’appuntamento è per sabato dalle ore 9.00 al Parco della Solidarietà.
Per restare aggiornati sulle notizie di Schio e dell'Alto Vicentino iscriviti alla pagina SCHIO – THIENE – BASSANO - ALTO VICENTINO NEWS
VICENZAORO
VICENZAOROCPV
VIOFF
ADC
UNICHIMICA
teatrovicenza
VICENZAWELFARE
VILLA CANAL
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

VICENZAORO
VICENZAOROCPV
VIOFF
ADC
teatrovicenza
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti