11 luglio 2018 - 9.00

MARANO V.NO – Nomadi, il Comitato Marano Pulita: “Ancora accampamenti”

Per restare aggiornati sulle notizie di Schio e dell'Alto Vicentino iscriviti alla pagina SCHIO – THIENE – BASSANO - ALTO VICENTINO NEWS

Dopo viale Europa, via Zanella e via Trieste ecco un nuovo insediamento abusivo in zona Braglio, a Marano Vicentino. Il tutto nel giro di un solo mese. Anche in questo caso si tratta di diversi camper con auto a seguito, a comporre il resto della carovana. Sono già scattate numerose le segnalazioni fatte da passanti e residenti, mescolate tra rabbia e preoccupazione.

“Esiste la possibilità, consentita a tutti i cittadini maranesi, di avvisare direttamente gli operatori di Polizia Locale per velocizzare lo sgombero delle aree occupate abusivamente – spiegano dal Comitato Marano Pulita – riportiamo a tal proposito l’articolo 33 del regolamento comunale di polizia urbana in vigore a Marano Vicentino: Articolo 33 – Divieto di campeggio libero. E’ vietata qualsiasi specie di campeggio e/o attendamento in aree pubbliche e private, senza l’autorizzazione del Sindaco; è inoltre vietato ai possessori di veicoli attrezzati con serbatoi di recupero delle acque chiare e luride, in transito o durante la sosta nel territorio del Comune, di effettuare lo scarico di dette acque fuori delle aree appositamente attrezzate. Gli operatori di Polizia Locale sono tenuti a dare immediata esecuzione alla presente disposizione con le modalità più opportune, compresa la rimozione dei veicoli, in modo da assicurare l’allontanamento delle persone e dei veicoli con la massima efficacia e rapidità. Con apposito provvedimento possono essere attivati campi di sosta temporanei per motivate esigenze e per situazioni di emergenza. Chiunque non ottemperi a quanto sopraindicato soggiace alla sanzione amministrativa pecuniaria e a questa consegue, di diritto, l’allontanamento immediato dal territorio comunale delle persone e dei veicoli comunque trasportati ed utilizzati ad abitazione ed ogni altro mezzo in loro possesso e/o la rimozione dei veicoli secondo le modalità dell’art. 159 del Codice della Strada, avvalendosi delle ditte private che hanno in concessione il servizio le quali provvederanno a tenere il veicolo in custodia. Le spese di intervento, di rimozione e custodia sono a carico dell’avente diritto”.

Per restare aggiornati sulle notizie di Schio e dell'Alto Vicentino iscriviti alla pagina SCHIO – THIENE – BASSANO - ALTO VICENTINO NEWS
ADC
UNICHIMICA
teatrovicenza
VICENZAWELFARE
VILLA CANAL
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

ADC
teatrovicenza
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti