22 Ottobre 2020 - 10.01

Ipab vicentine, scatta l’allarme Covid: in un mese 22 morti e nuovi focolai

Per restare aggiornato iscriviti al gruppo Facebook: ARZIGNANO-MONTECCHIO OVEST VICENTINO NOTIZIE

La seconda ondata di Covid colpisce al cuore le Ipab vicentine ed è subito emergenza per gli anziani ospiti: ad essere più colpita, ad oggi, la casa di riposo all’Ipab “La Pieve” di Montecchio Maggiore, mentre un focolaio è stato registrato anche a Montebello Vicentino, alla “San Giovanni Battista”. Come raccontano oggi Antonella Fadda e Matteo Guarda nelle pagine de Il Giornale di Vicenza, la triste contabilità della seconda ondata di coronavirus che si sta abbattendo nel vicentino registra 22 morti all’Ipab di Montecchio Maggiore, mentre a Montebello, ad ieri sera, erano ben 43 i positivi, di cui 28 anziani e 15 operatori. Ma su un totale di 107 ospiti, mancano gli esiti ancora di una trentina di tamponi, che si avranno oggi.

“Nessun ospite e nessun operatore presenta sintomi che siano con certezza riconducibili al coronavirus, sono quasi tutti asintomatici” – ha sottolineato dalle pagine de Il Giornale di Vicenza il presidente dell’Ipab di Montebello Fabio Nicoletti – “sono presenti solo due anziani che hanno un po’ di febbre”. In ogni caso, per la situazione alla “San Giovanni Battista” si è attivata la task force dell’Ulss 8 Berica con nuovo personale e assistenza per l’esecuzione dei protocolli di emergenza

Per restare aggiornato iscriviti al gruppo Facebook: ARZIGNANO-MONTECCHIO OVEST VICENTINO NOTIZIE
AIM TREV
CHECKPOINT
AIM
AIM TREV
OASIREJUVE
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

AIM TREV
CHECKPOINT
AIM TREV
AIM TREV
OASIREJUVE
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti