8 Aprile 2021 - 17.31

Incursione vandalica a Villa Caldogno

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)

«Villa Caldogno chiede aiuto». Comincia così la lettera aperta che l’Amministrazione Comunale, per voce dell’assessore alla Cultura e vicesindaco Monica Frigo, rivolge a tutti i calidonensi dopo il nuovo atto vandalico subìto dal monumento palladiano simbolo del paese, tutelato dall’Unesco.

Ignoti hanno scelto la notte tra Pasqua e Pasquetta per tentare un’incursione all’interno della Villa; fortunatamente l’allarme ha indotto i vandali a desistere subito dopo aver manomesso la porta d’ingresso, rompendone la vetrata. L’Amministrazione ha ovviamente sporto denuncia presso i Carabinieri, e la ricerca dei colpevoli supportata dalla Polizia Locale sarà agevolata anche dalle videocamere di sorveglianza attive nella zona della Villa. Ma al di là degli esiti dell’indagine e dei danni materiali, resta la profonda amarezza per l’ennesimo sfregio inferto al complesso architettonico, così caro a tutta la comunità del paese che qui si ritrova per moltissimi incontri culturali, feste, eventi associativi e pubblici, oltre ad essere un bene artistico patrimonio dell’Umanità e meta di un crescente turismo italiano ed estero, prima della chiusura imposta dal Coronavirus.

L’assessore ripercorre la sequenza degli atti censurabili che si sono verificati negli ultimi mesi, proprio in coincidenza con la chiusura prolungata: «Dopo i party alcolici sulla collinetta del bunker, le scritte “bambinesche” eseguite con pezzi di mattone rosso sui muri esterni del Cinquecento, il ghiaino sparso ovunque sull’erba, i sassi gettati nel pozzo e nelle peschiere e le ringhiere rotte, nella notte tra Pasqua e Pasquetta delle persone sono entrate nel cuore del nostro paese, rompendo con un sasso la vetrata principale e facendo scattare l’allarme. Per fortuna i danni sono limitati all’esterno e nessun danno vi è all’interno. Chiediamo a tutti di aiutarci a voler bene al nostro monumento storico, patrimonio dell’Unesco, che negli ultimi anni ha visto purtroppo poca cura nei suoi confronti, talvolta da parte proprio di ragazzi di Caldogno. Questo è un appello a tutti i cittadini affinché avvertano la responsabilità di vivere e trasmettere l’amore per questo gioiello che il mondo ci invidia, ed episodi del genere non si ripetano più».

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)
READY2GO
CHECKPOINT
OASIREJUVE
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
CPV

Potrebbe interessarti anche:

READY2GO
CHECKPOINT
OASIREJUVE
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
Vai alla barra degli strumenti