25 luglio 2018 - 14.16

IMPRESE – Matteo e Lorenzo, sulle tracce del viaggio di nonno Adolfo

PER ESSERE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CRONACA DI VICENZA ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA
 “Un reportage on the road, uno storytelling quotidiano, una sfida con noi stessi, ma prima di tutto un viaggio della memoria”. Matteo e Lorenzo partiranno il 5 agosto e ripercorreranno le tappe di un viaggio, il viaggio che nonno Adolfo Giusti ha vissuto durante la seconda guerra mondiale. Matteo Taietti, 21 anni, studente in scienze della comunicazione all’università di Verona, appassionato di teatro civile, giornalismo e cinema documentario e Lorenzo Schiavo , 16 anni, studente di scienze applicate al Liceo scientifico Leonardo Da Vinci, appassionato di calcio, cucina, viaggi e fotografia partiranno per un vero e proprio viaggio della memoria.

Un viaggio della memoria

Nonno Adolfo alla stessa età di Lorenzo partì per un’ esperienza terribile che segnò la sua vita e quella di tantissimi altri giovani, strappati dalle proprie famiglie per combattere una guerra che nessuno ha mai voluto. “Noi scegliamo di andarci non solo per incontrare storici, archivisti e preziosi testimoni – spiegano i due ragazzi – partiamo per raccontare storie di persone comuni che incontreremo durante il nostro viaggio, che ci daranno informazioni utili semplicemente raccontandosi”. Entrambi avranno a disposizione un diario, proprio come quello che Adolfo ha utilizzato per raccontare la sua esperienza e  lo sfrutteranno per annotare gli appunti di viaggio e soprattutto sentimenti e riflessioni, necessarie poi per sviluppare il film documentario. “Crediamo in questo progetto: per noi è la realizzazione di un sogno – spiegano – lo facciamo per Adolfo, per noi e per chi crede nella forza del Coraggio e delle buone Azioni positive come strumento efficace per costruire sentieri nuovi,  riallacciare confini, acquisire consapevolezza e prendere pieno possesso della propria vite”. Ma Matteo e Lorenzo hanno deciso di rendere l’esperienza ancora più intensa e coinvolgente: “Sveleremo le tappe che percorreremo di volta in volta sulla pagina Facebook di Storie da Diffondere – spiegano – e sui nostri profili Instagram  condividendo post, materiale fotografico, brevi video storytelling e dirette video. L’unico modo per colmare la curiosità è seguire con noi l’avventura vivendo assieme l’esperienza”!

Sostieni anche tu il progetto partecipando alla campagna di raccolta fondi su #ProduzioniDalBasso.

PER ESSERE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI CRONACA DI VICENZA ISCRIVITI AL GRUPPO FACEBOOK: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA
TEATRO
AMIS
ADC
UNICHIMICA
teatrovicenza
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

TEATRO
AMIS
ADC
teatrovicenza
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti