10 Febbraio 2020 - 14.07

Il figlio non vuole andare dal medico: madre finge aggressione e chiama polizia, denunciata

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)

Situazione ai limiti dell’assurdo ieri mattina alle 10 in un’abitazione in contrà Canove 10 a Vicenza, dove una donna è stata denunciata per procurato allarme.

Poco prima, infatti, è arrivata al 113 una chiamata da parte di una donna in stato di agitazione che riferiva che suo figlio la stava minacciando con un coltello da cucina. Sul posto è stata subito inviata una pattuglia delle volanti della Polizia di Stato. La donna nel frattempo è stata richiamata al fine di accertarsi che non fossero stati compiuti atti di violenza nei suoi confronti. Non rispondendo al telefono, dalla Questura è stata inviata anche una seconda pattuglia con agenti vestiti di giubbino antiproiettile, poiché si temeva il peggio.

Con qualche difficoltà è stato individuato l’appartamento e, una volta bussato alla porta, si è presentata la donna che aveva telefonato, J.I. 41enne nigeriana regolare in Italia. Era tranquilla e con lei c’era un’amica mentre il figlio 16enne se ne stava sul divano a giocare a un videogioco.

Alla donna vengono chieste spiegazioni. La risposta ha lasciato senza parole gli agenti: era arrabbiata con il figlio perché non voleva sottoporsi ad una visita specialistica. Non vi era stata alcuna minaccia. Per convincerlo aveva chiamato la polizia per fargli paura, ritenendo di non fare nulla di male, poiché una sua amica di Mestre aveva fatto la stessa cosa.

E’ stata denunciata per procurato allarme.

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)
MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti