26 Giugno 2020 - 10.27

Il Comune di Sarego “amico delle api”

Per restare aggiornato sulle notizie dell'Area Berica e Basso Vicentino aderisci al gruppo Facebook: SEI DEL BASSO VICENTINO SE...

Il Comune di Sarego è amico delle api. Vista l’importanza che gli insetti pronubi hanno sull’agricoltura e l’ambiente, rappresentando un elemento fondamentale per la produttività delle piante e incidendo in modo quantitativo e qualitativo sulla produzione agricola, l’amministrazione ha deciso di aderire al progetto Mediterranean CooBEEration con l’obiettivo di rendere i campi coltivati un ambiente adatto alla vita degli insetti.

“L’adesione al progetto Mediterranean CooBEEration – spiega l’assessore all’Ambiente, ecologia e protezione civile Flavio Zambon – è un impegno da parte dell’amministrazione comunale di Sarego a sostenere lo sviluppo delle attività di apicoltura, a favorire la tutela di queste specie animali e a sensibilizzare la popolazione sul tema. L’iniziativa è partita dall’Associazione Nazionale Apicoltori ed è promossa dall’ANCI. A segnalarcela è stato un apicoltore locale e abbiamo subito accolto con piacere il progetto perché coerente con il messaggio di tutela e salvaguardia dell’ambiente in cui ci stiamo impegnando”.

Al fine di salvaguardare le api che abitano il territorio è bene adottare alcune accortezze molto importanti come evitare trattamenti con pesticidi o prodotti fitosanitari tossici nel periodo della fioritura delle coltivazioni. Buona prassi sarebbe quella di falciare o trinciare le piante spontanee nei campi coltivati prima dei trattamenti, avvisando gli apicoltori prima di effettuarli. È fondamentale rispettare le prescrizioni e i divieti specifici riportati nelle etichette dei prodotti fitosanitari, anche per gli interventi effettuati contro le zanzare. Inoltre, si possono adottare pratiche utili per migliorare la vita delle api e degli insetti pronubi, ad esempio attraverso la semina dei terreni non coltivati.

Altre azioni previste da questo documento riguardano l’utilizzo di larvicidi biologici nella lotta alle zanzare e l’introduzione nel verde pubblico di specie vegetali gradite alle api.

“La tutela delle api e degli insetti pronubi – precisa l’assessore Flavio Zambon – è stata inserita anche nel Regolamento di Polizia Rurale recentemente approvato, proprio per mettere in piedi fin da subito delle azioni concrete sul tema e coordinare in maniera efficace gli interventi”.

L’obiettivo dell’amministrazione comunale è quello di sensibilizzare la cittadinanza sull’argomento e per questo a partire da settembre verranno sviluppati dei progetti nelle scuole, per spiegare ai più piccoli l’importante ruolo delle api nell’ecosistema. Le attività non si fermeranno qui perché l’intenzione è quella di coinvolgere la cittadinanza a tutti i livelli.

Per restare aggiornato sulle notizie dell'Area Berica e Basso Vicentino aderisci al gruppo Facebook: SEI DEL BASSO VICENTINO SE...
CHECKPOINT
AIM
AIM TREV
OASIREJUVE
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

CHECKPOINT
AIM TREV
AIM TREV
OASIREJUVE
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti