9 Settembre 2019 - 9.27

IEG – Vicenza Oro inaugurata con l’annuncio di due nuovi accordi

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA

L’annuncio della firma di due importanti accordi per lo sviluppo del settore – con A.F.E.M.O, Associazione Fabbricanti Esportatori Macchinari per Oreficeria e Assocoral, Associazione Produttori Coralli, Cammei e Gioielli di Torre del Greco – ha dato il via questa mattina a Vicenzaoro September – The Jewellery Boutique Show, il Salone internazionale del gioiello, organizzato da Italian Exhibition Group (IEG), recentemente quotatasi su MTA.

La manifestazione leader nel panorama internazionale per tutto il comparto orafo – gioielliero è in calendario da oggi fino all’11 settembre nel quartiere fieristico vicentino.

La “Spreading Sustainability”, uno dei temi trasversali dell’edizione settembrina di Vicenzaoro, è stata affrontata questa mattina in occasione della tavola rotonda inaugurale VISIO.NEXT che ha visto coinvolti esperti internazionali del settore con la moderazione del direttore del Sole 24 Ore Fabio Tamburini. “Il sistema del Jewellery e del Fashion – per il Market Director per la Gioielleria di Moda Operandi e Contributing Editor di Town and Country Magazine, Will Kahn – deve orientarsi al servizio della sostenibilità, tracciabilità di filiera, trasparenza, materie prime, economia circolare”. Anche il CEO e CMO di WRÅD, Matteo Ward,lo ha confermato nel suo intervento: “L’80% dei consumatori richiede trasparenza in materia di tracciabilità della filiera ma anche di reperibilità dei materiali, ma solo il 20% di loro dichiara di essere in possesso degli strumenti necessari a reperire tali informazioni”. “Tra 12 anni saremo 8 miliardi di persone sul pianeta – ha inoltre continuato Ward – . Chi non investirà in sostenibilità avrà una riduzione del 5-6% sull’EBITDA”. Per questo motivo particolarmente interessante è la nascita della prima piattaforma a livello europeo sviluppata dal MISE, Ministero dello Sviluppo Economico, a supporto di tutte le aziende nell’attuazione del regolamento UE 2017/821 in materia di approvvigionamento di metalli in zone ad alto rischio che entrerà in vigore dal 1° gennaio 2021. Simonetta Di Tommaso, funzionario del Ministero, ha scelto proprio l’occasione di VISIO.NEXT per incentivare tutte le aziende del settore a partecipare alla sperimentazione, tra il 16 e il 27 settembre. Ha dato ulteriore concretezza al tema Cristina Squarcialupi, Vicepresidente di UnoAerre Industries, che ha sottolineato come UnoAerre abbia iniziato oltre 50 anni fa il suo percorso di sostenibilità, culminato nell’acquisizione di Chimet, azienda che si occupa del recupero di metalli preziosi da rifiuti industriali, a garanzia della circolarità della produzione dei gioielli. Diffondere la cultura della sostenibilità, comunicarne l’importanza e guardare alle best practices più efficaci per intraprendere un percorso imprenditoriale sonotemi e valori sempre più determinanti per i consumatori oltre che una grande opportunità di crescita e sviluppo per il comparto.

Vicenzaoro si conferma dunque la piattaforma del mondo orafo-gioielliero dove i temi più rilevanti per l’evoluzione dell’intero comparto sono discussi, approfonditi e comunicati. La diffusione delle practices per garantire la sostenibilità rientra tra le grandi priorità di settore che sono individuate dal confronto costante degli operatori della filiera insieme alle loro associazioni di categoria, con Italian Exhibition Group che tramite questa manifestazione gioca dunque un ruolo chiave nello sviluppo dell’intera filiera.

Vicenzaoro è un hub strategico e piattaforma di riferimento per le imprese dei distretti produttivi orafi italiani, il cui comparto rappresenta – secondo il Centro Studi di Confindustria Moda, in collaborazione con Federorafi – l’84,5% del totale dell’export del settore manifatturiero italiano nel primo trimestre del 2019.

Al taglio del nastro di questa edizione settembrina, che segna un momento particolarmente importante per gli ordini relativi al prossimo Natale, sono intervenute, introdotti dal direttore fiere Italia di IEG Patrizia Cecchi, autorità locali e nazionali: dal sindaco di Vicenza Francesco Rucco alla vice presidente della Provincia Maria Cristina Franco, ha inoltre portato il saluto delle categorie economiche la presidente di Federorafi Ivana Ciabatti ed è intervenuta in rappresentanza dell’ICE Maria Ines Aronadio. Nell’occasione il presidente di IEG Lorenzo Cagnoni ha evidenziato come questa edizione diVICENZAORO abbia raggiunto e superato gli obiettivi della vigilia, a conferma che l’appuntamento vicentino è sempre di più il punto di riferimento per l’intera filiera. E per il terzo anno consecutivo Vicenzaoro esce dai padiglioni e abbraccia la città grazie al Fuori Salone VIOFF.

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA
OASIREJUVE
TEATRO
ADC
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

OASIREJUVE
TEATRO
ADC
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti