22 Gennaio 2020 - 14.42

Guerra e Pace

A che punto siamo realmente con ‘sta benedetta guerra dei dazi tra USA e Cina. Nessuno realmente può saperlo, e forse sarà la vera miccia che innescherà la ridimensione dei mercati.

L’ora della verità si avvicina sempre più, Pechino e Washington si stanno sempre più scrutando a vicenda con particolare attenzione, e l’aria di tregua potrebbe essere solo apparente, perché in gioco ci sono parecchi interessi economici.

Se l’Amministrazione Trump sembra intenzionata a posticipare i dazi su alcuni prodotti d’importazione cinese quali computer, giocattoli e telefoni, la Cina di contro si è impegnata ad acquistare importanti quantitativi di prodotti agricoli statunitensi.

Quasi a presagire una fase di rasserenamento commerciale tra le due superpotenze. A beneficiarne momentaneamente sono i mercati, vicini a nuovi massimi, drogati da un’euforia che rischia in futuro di portare grossi mal di testa.

Una tregua quasi obbligata ma che lascia molte ombre. Pechino come sempre mantiene un atteggiamento alquanto ambiguo. Un giorno manda segnali distensivi, salvo poi il giorno successivo smentirsi, annunciando l’intenzione di eliminare da tutti gli uffici pubblici i computer ed i software di provenienza americana entro il 2021 con danni enormi per i big quali Microsoft, Dell e Hp.

In mezzo ci sono tante verità e bugie, ma soprattutto tanti pericoli. Ricordiamoci che la libera concorrenza è l’anima del mercato che porta ad un abbassamento dei prezzi attraverso la concorrenza. Ma quando rimane un solo produttore, sopravvissuto grazie alla sua bravura e perché i concorrenti hanno chiuso, questo può fare i prezzi che vuole !! Senza dimenticare che anche la manipolazione di un cambio produce di fatto gli effetti dei dazi, forse anche in maniera peggiore, perché il dazio fine a stesso colpisce un determinato numero di prodotti, mentre il cambio tocca tutto.

Per il momento quindi godiamoci questa tregua sui dazi e prepariamoci al futuro viaggio di Trump a Pechino. Godiamoci pure i mercati che volano ai massimi. Ma teniamo gli occhi ben aperti, pronti a scrutare l’orizzonte se in lontananza iniziamo a vedere delle nubi, senza farci distrarre da nulla, perché la guerra commerciale con la Cina non è affatto terminata, e la procedura di impeachment veleggia sulle prossime presidenziali americane.

MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
TEATRO
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
TEATRO
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti