1 Giugno 2020 - 17.33

Grecia e Croazia? Sono fra i Paesi meno controllati d’Europa

Per essere aggiornato sulle notizie del Veneto iscriviti al gruppo Facebook: VENETO NOTIZIE Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)

Hanno fatto discutere ed hanno colpito al cuore l’orgoglio nazionale di molti italiani le decisioni di alcuni Paesi concorrenti in fatto di turismo, di prevedere prescrizioni per i cittadini italiani in vacanza. Non solo, ha fatto passare l’idea che gli Italiani siano ancora, in qualche modo, gli untori d’Europa, con ricadute dirette e indirette sull’immagine del nostro Paese, patria del turismo.

Su tutti la Grecia, verso la quale si dirigono milioni di connazionali italiani, esclusi in prima battuta dall’accesso al Paese seguita poi da un passo indietro di Atene con una ‘concessione’, escludendo però alcune regioni del Nord, fra cui il Veneto.

Guardando i dati è difficili dare torto al Governatore Zaia che ha sbottato di fronte alla decisione greca di prevedere quarantene e ‘patenti’ per i turisti provenienti dalle regioni del Nord, Veneto compreso.

Premesso che il governo greco, con tale decisione, favorisce il turismo in Italia, vale la pena di fare quattro conti.

Il Veneto ha una percentuale di tamponi effettuati (che significa controllo sanitario) di 135.000 per 1 milione di abitanti, con una percentuale di contagio bassissima. In Veneto sono presenti molti meno ‘attualmente positivi’ che in Lazio (regione con ‘concessione’ greca). L’Italia nel suo complesso ha effettuato 1 tampone ogni 65 mila abitanti. Si tratta di percentuali elevatissime a fronte di positivi rilevati, per tampone, molto bassi. Il che significa che l’epidemia è ora sotto controllo e contenuta.

Se guardiamo i dati relativi a Grecia e Croazia (altro Paese che ha imposto prescrizioni all’Italia, incomprensibili visto che viene concesso l’accesso a chi ha una prenotazione o a chi ha casa e barca: prenotazione, casa e barca non sono patenti di immunità), scopriamo che sono fra i Paesi meno controllati d’Europa.

In Croazia 16 mila tamponi ogni milione di abitanti e in Grecia 17 mila ogni milione. Una percentuale ben lontana da quella italiana o tedesca ma anche di altri Paesi che, di fronte ad una diffusione bassa dell’epidemia, hanno deciso di procedere con gli screening in modo massiccio. Malta e Cipro fanno molto meglio. A rigor di logica, quindi, il pericolo lo corrono più i turisti italiani recandosi in quei Paesi che i residenti di quei Paesi rispetto ai turisti che arrivano.

LA TABELLA

Per essere aggiornato sulle notizie del Veneto iscriviti al gruppo Facebook: VENETO NOTIZIE Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)
CHECKPOINT
AIM
AIM TREV
OASIREJUVE
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

CHECKPOINT
AIM TREV
AIM TREV
OASIREJUVE
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti