14 Novembre 2019 - 12.22

Grazie all’Avis di Schio la città si racconta con dei segnalibri

La Corte Alta, il Parco dei donatori di sangue, la Grotta del Castello, ma anche lo Stemma di Schio, Giovanni Calendoli i pittori Pupin, e Toni Ortelli. La città di Schio continua a raccontarsi – con immagini e parole – nei nuovi segnalibri che d’ora in poi saranno distribuiti con i libri in prestito nella Biblioteca Civica “R. Bortoli” di Schio. Sono 44 i nuovi soggetti realizzati che spaziano dall’archeologia industriale ai palazzi, dai monumenti alle infrastrutture, dalle chiese ai luoghi particolari e ai personaggi storici della città.

Questa nuova serie di segnalibri continua quella di altri 44 realizzati nel 2014 dal grafico scledense Renzo Matino con il Servizio Comunicazione del Comune e l’adesione convinta dell’AVIS e della Biblioteca Civica.

Piccole strisce di carta che viaggiando dentro ai libri in prestito, raccontano e fanno conoscere pezzi di storia e di presente della città.

L’AVIS ha sposato subito questo progetto, individuandolo come un canale utile per diffondere il messaggio e la cultura del dono, soprattutto tra i giovani. Per questo i segnalibro saranno distribuiti anche nei vari progetti con le scuole. Un gesto in più che dimostra quell’attenzione alla bellezza legata alla cultura che è una caratteristica della biblioteca.

“Sono spesso i piccoli gesti e in questo caso anche i piccoli manufatti, a ingentilire le nostre giornate e a farci uscire un sorriso” dichiara Barbara Corzato Assessore alla Cultura “e non c ‘è dubbio che questa semplice iniziativa che mette insieme diverse sensibilità, vada in quella direzione. Ringrazio quanti hanno messo energia e passione in questo progetto”

I segnalibri – oltre a un’immagine e a una descrizione del soggetto a cui sono dedicati – presentano, a fianco delle indicazioni sui servizi della biblioteca, anche tutti i riferimenti dell’Avis di Schio, associazione che conta oggi 4 mila soci attivi donatori e nel 2018 ha registrato 6974 donazioni.

Il messaggio troverà quindi spazio assieme a tutti i libri in prestito nella biblioteca che nel 2018 sono stati 130.000.

MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
TEATRO
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
TEATRO
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti