8 Luglio 2019 - 13.56

#giovanimalgaday: l’Altopiano si tinge di giallo con i giovani di Coldiretti Vicenza

Per restare aggiornati sulle notizie di Schio e dell'Alto Vicentino iscriviti alla pagina SCHIO – THIENE – BASSA-NO - ALTO VICENTINO NEWS



Partecipazione straordinaria a Malga Pusterle a Roana questa domenica per il Giovani in malga day, dove oltre ai giovani di Coldiretti Vicenza, si sono ritrovate numerose famiglie, che hanno approfittato della giornata all’aria aperta. Musica dal vivo, laboratori e prodotti del territorio, oltre ad uno straordinario stand gastronomico hanno allietato la giornata.

L’evento, realizzato con il patrocinio del Comune di Roana ed il contributo della Camera di commercio di Vicenza, rientra nell’ambito della rassegna E…state in Marcesina e dintorni, che ha preso il via lo scorso 9 giugno con un eccezionale Concerto del coro alpino Masotto di Noventa Vicentina alla Malga 7 Caliere I Lotto Valmaron ad Enego, cui è seguito un altrettanto partecipato concerto, il 23 giugno, a Malga Serona a Caltrano, con Donata Canta Lucio – Music Band e, la scorsa domenica, a Malga Fratte (Trento) la fantastica Passeggiata alpina con gli alpaca, un evento di portata internazionale per numero di animali e per la straordinaria partecipazione registrata, con oltre 150 tra appassionati e curiosi.

Soddisfatto il presidente provinciale di Coldiretti Vicenza, Martino Cerantola, che si complimenta con i giovani, guidati da Marco Rigoni: “eventi come questo contribuiscono a creare senso di aggregazione ed a rivitalizzare il territorio, in particolare nelle zone meno accessibili e battute. Questa domenica in Malga Pusterle è stata davvero memorabile ed i nostri giovani hanno dato una grande dimostrazione di come si può lavorare in squadra ed ottenere risultati davvero importanti. Ed a rivelarlo sono stati i visitatori”.

Curiosità ed interesse ha dimostrato il laboratorio di produzione del burro, al quale hanno preso parte un gran numero di persone, che poi hanno anche approfittato di fare una merenda sana a base di pane, burro e marmellata.

“Siamo soddisfatti della giornata, anche se nel pomeriggio una violenta pioggia ha scombinato per un po’ di tempo i piani – aggiunge il delegato di Coldiretti Giovani Impresa, Marco Rigoni – ma senza dubbio siamo riusciti nel nostro intento. Abbiamo portato molte persone in Altopiano, dove hanno potuto comprendere e vedere gli effetti della devastazione della tempesta Vaia”.

Non vogliamo dimenticare. “Per non lasciare che un evento come Vaia passi nel dimenticatoio – conclude Cerantola – vogliamo ricordare che tra il 27 ed il 29 ottobre 2018, intense correnti di scirocco, potenziate dal passaggio sul Mediterraneo, molto più caldo della media, si sono abbattute sul Nordest dell’Italia. Il vento si è incanalato lungo i versanti di molte valli alpine, raggiungendo velocità superiori ai 150 km all’ora. I danni al patrimonio boschivo, secondo le più recenti stime, ammontano a circa 923 milioni di euro e la superficie più gravemente colpita si estende per 42.500 ettari: qui si sono schiantati pressoché tutti gli alberi, con 8,6 milioni di metri cubi di legname morto. Una superficie simile è stata interessata da danni parziali e si stima che, complessivamente, i metri cubi di legname abbattuti siano più di 13 milioni”. Le aree maggiormente colpite sono nella Provincia di Trento, con oltre 18.000 ettari, e in Veneto, con oltre 12.000 ettari. Seguono Alto Adige, Lombardia (Province di Brescia e Sondrio) e Friuli. Lievi le conseguenze in Piemonte e Valle d’Aosta. In tutto, si sono registrati danni in 473 Comuni.

Nel corso dell’appuntamento in malga è stata proposta, con piena soddisfazione di adesioni, la raccolta firme “Stop cibo anonimo”, con la quale Coldiretti chiede all’Europa di proteggere la salute dei cittadini e prevenire le frodi alimentali. Inoltre, sono sempre tutti puntati i riflettori sulla campagna educativa #adottaunalbero, di cui Coldiretti Vicenza è capofila, e che ha riscosso uno straordinario successo istituzionale ed adesione da parte di cittadini ed imprese. Un progetto che va sostenuto, perciò è importante che i vicentini continuino ad essere generosi, dando il proprio contributo attraverso il C/C #adottaunalbero IBAN: IT 60 R 03069 11886 100000000169.

Per restare aggiornati sulle notizie di Schio e dell'Alto Vicentino iscriviti alla pagina SCHIO – THIENE – BASSA-NO - ALTO VICENTINO NEWS
MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
TEATRO
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
TEATRO
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti