9 Giugno 2020 - 9.48

Farsi male cadendo ubriachi dal monopattino

Per essere aggiornato sulle notizie di Padova e provincia iscriviti al gruppo Facebook. SEI DI PA-DOVA SE... NOTIZIE

Nella notte fra sabato e domenica, alle ore 1,35 per i pignoli, in quel di Montegrotto Terme un 46enne di Abano Terme guidava il suo monopattino elettrico in Corso delle Terme, la via principale del paese.Solo che si trovava, come direbbero i legulei, in stato di alterazione psicofisica connessa all’uso di sostanze alcoliche.In parole povere, el gera imbriago. Dato lo stato di alterazione, evidentemente l’equilibrio non era dei migliori, per cui si è schiantato a terra da solo, facendosi anche male, tanto da dover essere ricoverato presso il Policlinico di Abano Terme.La notizia in sé non è delle più eclatanti, dato che chi viaggia su due ruote è soggetto a fare qualche capitombolo, e se poi si è alzato il gomito il rischio cresce a dismisura.Ma in questo caso l’incidente, chiamiamolo così, è capitato su un monopattino elettrico.Che è il mezzo del momento, emblema della mobilità sostenibile, portato sugli scudi perchè non inquina, non ingombra, e permette di muoversi agevolmente in città.Tanto che siamo in piena “febbre da monopattino”, accesa dal bonus previsto dal Decreto “Rilancio”, che offre uno sconto del 60% sul prezzo di acquisto, con un massimo di 500 euro.Tornando al nostro 46enne “alticcio”, dopo la sua caduta qualcuno ha evidentemente chiamato la Polizia Stradale, che dopo i rilievi del caso, trattandosi di incidente stradale con danni alle persone, ha deciso di denunciarlo per guida in stato di ebbrezza, trasmettendo gli atti all’Autorità giudiziaria. Quasi sicuramente questa decisione è dovuta al fatto che il nostro “monopattinista” evidentemente è uno che è portato ad “alzare il gomito”, tanto che in passato, per fatti analoghi, gli era già stata revocata la patente. Sono certo che a questo punto molti di voi si staranno chiedendo; ma cosa si rischia guidando “imbriaghi”, o “alticci” una bicicletta od un monopattino?Uno potrebbe pensare che il reato di “guida in stato di ebbrezza” si perfezioni solo se ci si siede al volante di un’auto od in sella ad una moto.Perchè che male c’è se dopo un aperitivo con gli amici, tra drink alcolici e birra, uno si sente magari un po’ “allegro”, ma non tanto da rinunciare a mettersi alla guida di una bicicletta o di un monopattino?In realtà chi beve troppo tende a perdere la consapevolezza del proprio stato, e ad acquisire una eccessiva sicurezza.  Ma questo non può costituire una scusa per non rispettare la legge, che impone di fermarsi un attimo prima che il livello alcolico nel sangue superi la soglia limite dello 0,4%.Per questo il codice della strada non fa distinzione fra mezzi utilizzati; si tratti di auto, camion, moto, motorino, bicicletta o appunto monopattino, il reato si perfezione allorchè la soglia di alcol raggiunge gli 0,8 grammi per litro di sangue. I trasgressori sono puniti, a secondo della gravità, con una sanzione pecuniaria,  o con la perdita dei punti o con la sospensione della patente, e si può arrivare anche all’arresto.Ma come si può applicare la decurtazione dei punti o la sospensione della patente al conduttore di un mezzo per cui non è prevista la patente?Semplicemente non si può, per non creare disparità di trattamento giuridico con chi il titolo di guida non l’ha mai conseguito.Questo l’orientamento della suprema Corte di Cassazione, per cui a chi guida ubriaco una bicicletta o un monopattino può essere applicata solo una sanzione amministrativa.Questo non deve però indurre ciclisti e monopattinisti a fregarsi le mani, visto che nel caso vengano beccati “in simia” non rischiano la patente.Perchè la terra è dura, e cadere frantumandosi qualche osso è piuttosto facile.Quindi il gioco non vale la candela.Volete bere più del lecito?Se lo fate rincasate poi a piedi o in macchina con qualcuno di sobrio al volante.Farlo in bici o in monopattino non è da “fighi”, è da stupidi.

Per essere aggiornato sulle notizie di Padova e provincia iscriviti al gruppo Facebook. SEI DI PA-DOVA SE... NOTIZIE
CHECKPOINT
AIM
AIM TREV
OASIREJUVE
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

CHECKPOINT
AIM TREV
AIM TREV
OASIREJUVE
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti