4 Settembre 2019 - 10.08

Fabio, un arzignanese protagonista alla Mostra del Cinema

C’è un po’ di Arzignano in questi giorni di grande cinema a Venezia. Ne “Il mistero di Tommaso da Mantova”, infatti, mediometraggio realizzato da Art Film Production da un’idea di Giuliano Mozzato, per la regia Helen Kine, con il patrocinio della regione Veneto, uno dei protagonisti è proprio l’arzignanese Fabio Dalla Tomba, nel ruolo del prof. Grimaldi. Oltre a lui, nel cast anche Giuliano Mozzato nel ruolo dell’investigatore dell’occulto (ghost hunter) Emil Vernstein, Diego Deppi nel ruolo del prof. Guglielmi e Mauro Marin (vincitore di un’edizione del Grande Fratello) nel ruolo del podestà Tommaso da Mantova. “Abbiamo presentato il film domenica in sala della Regione all’hotel Excelsior” – spiega Dalla Tomba – “madrina della giornata è stata Eleonora Vallone, figlia del grande attore Ralf Vallone, lo storico Maciste cinematografico. Grande soddisfazione per le molte presenze anche famose presenti in sala a vedere la proiezione completa del film, tanti scatti fotografici e tantissimi applausi: siamo molto soddisfatti”. Ecco la trama: Tommaso da Mantova è stato podestà per conto dei Carraresi nella città di Montagnana e ci sono delle voci che dicono che sia stato tradito e quindi ucciso (sgozzato più che decapitato) e poi successivamente il podestà stesso si manifesta sotto forma di un fantasma nel castello di San Giusto lo vedono camminare sulla torre. Il film si è girato a Montagnana, nel castello di San Martino della Vaneza a Cervarese Santa Croce, Cittadella, Borgo Veneto a Montagnana. Appuntamento al festival di Cortina per questo film che andrà in concorso al Cortinametraggio dal 23 al 29 marzo 2020 per poi venire distribuito per la visione a tutti.

OASIREJUVE
TEATRO
ADC
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

OASIREJUVE
TEATRO
ADC
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti