29 Maggio 2019 - 9.49

Euromeccanica Group Spa: chiuso il bilancio 2018

L’assemblea degli azionisti di Euromeccanica Group Spa ha approvato nei giorni scorsi il bilancio d’esercizio 2018. L’azienda manifatturiera fondata negli anni 70 da Giorgio Venezian e Giovanni Gnoato, ha chiuso l’anno centrando gli obiettivi di crescita con il fatturato che si attesta a 80 milioni di euro e un EBITDA superiore alle previsioni (oltre il 12%).

Il 2018 è stato un anno molto positivo, trascinato soprattutto dal settore legato all’automotive e in particolare dal truck, nel quale Euromeccanica è leader riconosciuto nella fornitura di componenti ad alto spessore. Produzione che ha spinto anche le assunzioni per il gruppo rosatese. I dipendenti sono 277 e nel corso dell’anno sono previste ulteriori 15 assunzioni. Proseguono inoltre gli investimenti, sia per razionalizzare e migliorare la logistica del gruppo (con il nuovo stabilimento nella sede di Rosà), sia sul fronte degli ammodernamenti degli impianti con il piano Industria4.0, per un totale di 11 milioni di euro di investimenti tra 2018 e 2019.

Segnali di crescita confermati anche dai dati del primo quadrimestre del 2019, che rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente segna già un +7% in linea con gli obiettivi di budget che la proprietà si è data anche grazie all’inserimento del nuovo Amministratore delegato Otello Dalla Rosa, con il quale si punta a raggiungere quota 90 milioni di euro entro fine anno.

Quasi il 50% del fatturato del Gruppo rosatese proviene dal settore automotive (truck). Il 20% è rappresentato dal mondo dell’elettrodomestico e il restante si divide tra agricoltura, elettro-meccanico, automazioni, illuminazione tecnica e altro. Sono oltre una ventina i Paesi verso i quali l’azienda esporta il 60% della produzione, di cui la Germania rappresenta la parte preponderante (oltre 24 milioni di euro).

Nel corso dell’assemblea di approvazione del bilancio i soci e l’Amministratore Delegato hanno confermato l’intenzione di allargare il proprio posizionamento competitivo anche attraverso aggregazioni con importanti player del settore.

Il Gruppo Euromeccanica, che nel maggio scorso è entrato nel percorso ELITE, il programma internazionale del London Stock Exchange Group di Borsa Italiana, opera principalmente nel settore della deformazione della lamiera con Euromeccanica srl, V&G e Nikkosteel, a cui si aggiungono la divisione commercio degli acciai da utensili con Tecnocacciai, prodotti per la sicurezza personale con Safit e automazione industriale con Workk.  

“Siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti nel 2018 – commenta Vanni Venezian, uno dei soci di riferimento – La crescita del nostro gruppo, grazie a un costante investimento in tecnologie e competenze, si traduce in creazione di lavoro e di benessere per i nostri dipendenti, le loro famiglie e il territorio nel quale operiamo”.

“Gli obiettivi che ci siamo dati per il 2019 sono in linea con le nostre aspettative di crescita – aggiungeDaniele Gnoato, in rappresentanza dell’altro 50% della compagine sociale – e grazie anche agli investimenti legati al piano Industria4.0 saremo in grado di centrarli e soprattutto consolidarli sempre meglio per il futuro”.

“Il Gruppo Euromeccanica sta vivendo una fase di grande e positiva trasformazione – conclude l’Amministratore delegato Otello Dalla Rosa – Abbiamo la forza della solidità di un gruppo cresciuto passo dopo passo che può guardare al futuro con ottimismo e con la certezza che anche i traguardi più difficili sono alla nostra portata”. 

OASIREJUVE
TEATRO
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

OASIREJUVE
TEATRO
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti