27 Dicembre 2018 - 10.29

EROTICO VICENTINO – Meglio un 2019 senza sesso che senza Internet

Le priorità degli italiani per il 2019? Sicuramente avere sempre a portata di mano Internet. Anche rinunciando al sesso. È quanto risulta da un nuovo sondaggio realizzato a dicembre 2018 dal portale Expo-Luxe.com su un campione di 2 mila persone di entrambi i sessi a cui è stato chiesto di rispondere ad alcune domande in merito alle priorità per l’Anno Nuovo. Ebbene tra le priorità degli italiani per il 2019, Internet vince perfino sul sesso: il 32% degli intervistati piuttosto che non rinunciare a rimanere connesso in rete sarebbe disposto a sacrificare la propria vita sessuale, astenendosi per un anno dal fare sesso. Nel 2019 la carriera e il lavoro vince anche sull’amore. L’obiettivo che si colloca al primo posto con il 54% delle preferenze degli italiani è infatti lo sviluppo nel campo del lavoro. La salute si colloca invece al secondo posto con il 25% delle preferenze e l’amore è ultimo con il 21%. L’82% degli intervistati sostiene inoltre che per la riuscita dei propri obiettivi di sviluppo in ambito lavorativo e professionale è proprio il «networking» a rappresentare un fattore determinante. «Quando si parla di networking si parla soprattutto di collaborazione, considerata da un numero sempre maggiore di imprenditori e professionisti arma vincente per creare valore, progresso e ricchezza» commentano i responsabili di Expo-Luxe.com.

Sul portale dell’Ue, Eures, è disponibile una serie di opportunità di lavoro attualmente aperte in Islanda: chef, camerieri, manovali edili, operai e agenti per la security. Si tratta di lavori stagionali e basta avere, oltre alle competenze specifiche in un determinato campo, la conoscenza della lingua inglese. Dal 2008 al 2016 mezzo milione di italiani si sono trasferiti all’estero per lavoro. Tra i paesi più appetibili dove emigrare in cerca di lavoro c’è sicuramente Malta, paese dove il tasso di occupazione è salito dal 66 per cento del 2013 al 72 per cento del 2017. Il tasso di disoccupazione nello stesso periodo è sceso dal 6,1 al 4 per cento. Sul portale Eures ci sono oltre 600 posizioni aperte: traduttori, esperti in informatica e comunicazione, contabili, avvocati, sviluppatori, ingegneri, dirigenti nel campo di edilizia e servizi finanziari, e molto altro. Tra le mete preferite dagli italiani che cercano lavoro fuori dai confini c’è sicuramente il Regno Unito, che ha un tasso di occupazione del 77,6 per cento e uno di disoccupazione del 4 per cento.

 

 

MOSTRA TIEPOLO
TEATRO
AMIS
ADC
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

MOSTRA TIEPOLO
TEATRO
AMIS
ADC
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti