22 aprile 2017 - 9.15

EROTICO VICENTINO: ALLA SCOPERTA DEL RUSTY TROMBONE

Un nome anglofono e divertente e una fama già diventata virale: parliamo del rusty trombone, il nuovo fenomeno tra le pratiche sessuali

Arriva dagli Stati Uniti e chi l’ha provato assicura che farà impazzire i maschietti: si chiama Rusty Trombone ed è l’atto di dare piacere con un anilingus e contemporaneamente masturbare il partner.
Leccare e toccare, insieme: qualcosa che fa letteralmente diventare matti di piacere gli uomini, che giungono così a vette di godimento mai toccate.
A parlarne ufficialmente sui media è stato Cosmopolitan (ecco l’articolo http://www.cosmopolitan.it/sesso-amore/suggerimenti/a116865/rusty-trombone-cosa-e-come-farlo-uomo/ ) qualche settimana orsono, e subito se ne è fatto un caso di stato, soprattutto da parte degli “esperti”, che hanno delineato qualche piccola imprecisione.
Come ci racconta un amico vicentino: “Niente di più sbagliato, perché la stimolazione superficiale derivata dalla lingua del/della partner sul perineo non può arrivare certo alla prostata”
E quindi non offrire quel piacere totale che gli appassionati del Rusty Trombone sottolineano? “No perché ano e mucosa rettale sono sensibili, mentre la prostata non ha i recettori sensoriali del piacere”

Nel pezzo originale tra i suggerimenti su come praticare il Rusty Trombone si legge: “… si tratta di una pratica sessuale abbastanza spregiudicata, perché alcuni uomini etero temono che tutto ciò che concerne le pratiche anali sia “appannaggio dei gay”, sebbene godere della stimolazione della prostata non abbia letteralmente niente a che fare con l’orientamento sessuale. Superate le diffidenze iniziali, può però davvero essere soddisfacente per il tuo partner: l’ano è ricco di terminazioni nervose e la contemporanea stimolazione di ano e pene gli farà raggiungere un orgasmo molto potente …”
E poi, nell’articolo, si offrono alcuni consigli pre e durante: dal lavarsi bene (e ci mancherebbe altro – ndr), ad usare il lubrificante, passando per parlare di questa pratica al partner (per convincerlo?) e per iniziare la pratica con abbondanti preliminari che lo preparino all’atto.

Fatto sta che il Rusty Trombone non è certo una pratica nuova: “Le coppie più affiatate l’avranno sicuramente provata almeno una volta – dice il nostro “esperto” – ma spesso per gli uomini eterosessuali la stimolazione anale è ancora un tabù”
Torniamo a bomba: perché del piacere della porta sul retro dei maschietti vi avevamo già parlato tempo fa (ecco dove: http://www.tviweb.it/erotico-vicentino-luomo-scopre-la-porta-sul-retro/ ), e con essa della poca propensione da parte di molti nel voler sperimentare.
D’altra parte però, chi avrà il compito di provocare piacere sul partner, si troverebbe secondo molti in una posizione non comoda (inginocchiato, con un braccio sporto in avanti e il volto schiacciato sul didietro del compagno).
Insomma, il Rusty Trombone, per chi l’ha provato in coppia o al di fuori, per divertimento o per determinazione, non è una cosa nuova, ma solo l’ennesima pratica per godere tra persone consenzienti.
L’importante, alla fine, è che sappiate divertirvi, consenzienti e spensierati come la bella stagione suggerisce!

ANTISMOKING
VILLA CANAL
GELOSI
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV
TEATRO COMUNALE VICENZA
COSATIPORTO

Potrebbe interessarti anche:

ANTISMOKING
AIM MI RIFIUTO