21 Luglio 2018 - 9.30

EROTICO VENETO – Sex toys a domicilio: la valigia rossa fa il boom in Veneto

Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FA-CEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)

Scordatevi contenitori di plastica, robot da cucina, detersivi o prodottini detergenti che fanno miracoli, la nuova frontiera del porta-a-porta sono le dimostrazioni di giocattoli erotici. Incontri confidenziali fra amiche, dove scambiarsi consigli in rosa sulla ricerca del piacere, con shopping incorporato naturalmente.  Queste riunioni per poche intime a base di pasticcini e sex toys  esistono in Italia dal 2010. In particolare, il Nord Italia è territorio già battuto a tappeto da queste  consulenti particolari, rigorosamente. E non potrebbe essere altrimenti, il Veneto se la gioca con l’Emilia-Romagna nella sfida al maggior numero sia di consulenti che di acquirenti. Come funziona? La Valigia Rossa è un progetto di donne per le donne con una forte impronta sociale che reinterpreta in chiave pedagogica la vendita porta a porta di oggetti riguardanti la sfera della sessualità. La padrona di casa pensa ad invitare le amiche nel proprio salotto promettendo un pomeriggio o una serata istruttivi sulla sessualità e sul piacere femminile e le ragazze de La Valigia Rossa (le trovate sul sito www.lavr.it e sono molto seguite anche su facebook e instagram) si presentano con una vera e propria valigia, rigorosamente rossa, contenente un armamentario erotico per tutti i gusti.  Inutile dirlo, l’ingresso è severamente vietato ai maschi (anche se oggi vi sono consulenti abilitate a svolgere anche riunioni miste o di coppia), e una buone dose di ironia vivamente richiesta. La Valigia Rossa infatti non vende pentolame e creme ma sex toys, olii intimi da massaggio, palline per la ginnastica pelvica, lubrificanti, vibratori, e qualunque altra cosa che abbia a che vedere col sesso e il benessere sessuale della donna. In pratica, un incontro, tra amiche, con una consulente e la sua valigia, davanti a qualche dildo vibrante. L’azienda si occupa di vita di coppia e salute sessuale delle donne, incontrano circa 15.000 donne l’anno e collaborano con i più rinomati istituti di ricerca di sessuologia in Italia. Le consulenti de La Valigia Rossa sono più di 100 in tutta Italia e seguono una preparazione ferrea: corsi di formazione, incontri, workshop, interviste via skype, lezioni online e stage di due giorni in varie città, fino all’incontro finale, quello con la loro sessuologa che verifica e dà il benestare alla consulente per cominciare a presentare nelle case delle italiane. Nessun imbarazzo, solo molto divertimento e la sana voglia di far star bene quante più donne possibile. La cosa buffa, è che molti uomini hanno una strana aspettativa attorno a questi incontri: immaginano chissà cosa… che si faccia chissà che. Invece il clima è estremamente cordiale, divertito e soprattutto ci si ammazza dalle risate, tra momenti seri e uscite comiche incredibili. Ci si presenta ciascuna dicendo cosa ci si aspetta dalla riunione, così, giusto per rompere il ghiaccio, e lo si fa tenendo in mano una spugna che vibra, solo in un secondo momento si scopre che il picciolo della spugna altro non è che un vibratore da usare sotto la doccia. La riunione si snoda tra 3 momenti specifici: atmosfera, salute, gioco. Il resto è un segreto…  Tra i prodotti dedicati alla salute in senso stretto ci sono, ad esempio, il “femidom”, ossia il condom da donna, le palline per la ginnastica pelvica, la coppetta mestruale (e state tranquille se avete paura di “perderla dentro” sappiate che  “la vagina è come la casa – spiegano le consulenti – tutto nasconde e nulla ruba”) e poi il cono usa e getta per fare la pipi in piedi. Non sono le uniche sorprese: alcuni oli stimolanti intimi vengono fatti provare dalle partecipanti in privato in bagno. Il più incredibile è il “Dragon”: una sferzata di calore concentrata sul clitoride. Si passa poi ad altri lubrificanti, siliconici o acquosi, si assaggiano anche, visto che molti dei prodotti sono anche commestibili. Si passa alle cose squisitamente leziose come il “light my fire”, un gel da massaggiare sul corpo con effetto calore a base di caramello, fragola o cioccolato, tutto da leccare! , fino ad arrivare ai sex toys. Qui si apre un mondo di stimolazioni: da quelli appositi per il punto G a quelli discreti da borsetta, fino alle ultimissime novità come “Sona”, un massaggiatore con effetto “suzione” che simulano il sesso orale. Tra gli oggetti che rimangono impressi c’è poi “Jhonny”, vibratore a forma dichiaratamente realistica, dotato di ventosa da agganciare anche sotto la doccia, utilissimo anche per mostrare la funzione dei “cockrings”, ovvero gli anelli per stringere pene e scroto alla base. Uno dei prodotti più apprezzati comunque è il lucidalabbra da fellatio o cunnilingus: piccantissimo, fa sentire le labbra enormi e dona piacere anche al/alla partner quando il prodotto viene trasferito dalle labbra alle parti intime. E poi profumi, biancheria sexy, piume, frustini, manette, paperelle vibranti, plug anali, bunny e molto molto altro. Se volete organizzare una riunione da voi, fatelo: ne vale davvero la pena. E non aspettate che arrivi per forza un addio al nubilato o qualcosa di simile: fatelo per il semplice piacere di condividere un momento divertente e liberatorio con le amiche; scoprirete che la sessualità vissuta con creatività e consapevolezza è davvero rigenerante.

 

 

Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FA-CEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)
MOSTRA TIEPOLO
TEATRO
ADC
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

MOSTRA TIEPOLO
TEATRO
ADC
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti