22 Gennaio 2019 - 10.12

ECONOMIA – Ipotesi Recessione

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA

 

 

R come recessione. La parola che più spaventa i mercati è questa. Le preoccupazioni stanno nascendo a causa di un periodo ormai lungo di crescita lenta ed a volte addirittura negativa.

Come sappiamo la recessione è la contrapposizione del concetto di crescita economica, si verifica quando il PIL cresce meno di quello che potrebbe e dovrebbe crescere utilizzando in maniera efficace gli strumenti produttivi a disposizione.

Capiamo bene quindi in presenza di un periodo di crescita inferiore alle stime, il tutto si traduce in qualcosa di negativo non essendoci di conseguenza lo sviluppo del Paese in diversi settori, con mancanza di un aumento della ricchezza, dei consumi e della produzione di beni e servizi.

Il dato che porta a dire che un Paese si trova in recessione è l’andamento negativo per due trimestri consecutivi del prodotto interno lordo.

Da come è strutturata l’economia del Paese chiamato in causa, dipende poi la possibilità di uscire in tempi più o meno rapidi dal periodo negativo.

Di sicuro per stimolare una crescita è difficile intervenire sulla leva dei tassi, essendo più probabile un rialzo degli stessi, ed improbabile una riduzione fatta per stimolare l’offerta di denaro dalle banche alle aziende in prospettiva di investimenti e produzione.

La speranza a distanza di dieci anni da Lehman Brothers, che siano state imparate le lezioni del passato, per affrontare la prossima crisi in maniera più strutturata.

Nel breve probabilmente non succederà nulla, l’Europa è in ripresa, la Cina continua ad adottare politiche fiscali disinvolte e gli Stati Uniti non stanno troppo attenti ai deficit di bilancio. Tutti i nodi verranno al pettine probabilmente verso fine anno o comunque nel 2020, dove le probabilità di una crisi finanziaria ed una conseguente recessione globale saranno più concrete.

Non si può sempre correre, inevitabilmente stiamo avviandoci ad una fase di rallentamento economico, per certi versi anche salutare. Sarà un brusco risveglio e ci porterà a scoprire che il ciclo di espansione economica non può durare all’infinito, i mercati porteranno a casa le enormi plusvalenze realizzate negli ultimi anni, e se da un lato il tutto rappresenterà un pericolo è altrettanto vero che per altri versi rappresenterà un’opportunità.

 

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA
MOSTRA TIEPOLO
TEATRO
AMIS
ADC
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

MOSTRA TIEPOLO
TEATRO
AMIS
ADC
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti