18 Novembre 2019 - 15.48

Droga in Valchiampo: arrestati due giovani, scoperta piantagione con 280 piante a casa di uno dei due (VIDEO)

Per restare aggiornato iscriviti al gruppo Facebook: ARZIGNANO-MONTECCHIO OVEST VICENTINO NOTIZIE Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)

I Carabinieri della Compagnia di Valdgano (stazioni di Chiampo e Crespadoro) hanno condotto nei giorni scorsi un’attività di controllo e contrasto allo spaccio di droga ed hanno arrestato venerdì sera (15 novembre) due giovani: Andrea Dalla Gassa, 29enne nato Arzignano residente Altissimo e Elia Santolin, 23enne nato ad Arzignano, residente ad Altissimo ma di fatto domiciliato a Arzignano.

I militari, dopo indagini partite da segnalazioni su un giro sospetto di stupefacenti, con spaccio a giovanissimi nell’Alta Valchiampo, hanno scoperto nello scantinato di un’abitazione di Altissimo, sulla strada che porta a Marana, nella disponibilità di Dalla Gassa, una piantagione di marijuana con 280 piante e un pacco da 1 kg di marijuana essiccata.

A casa del secondo sono stati trovati invece stati trovati 80 grammi fra marijuana ed hashish e strumentazione utilizzata per lo spaccio (bilancini e buste di plastica). Entrambi sono incensurati.

I dettagli dell’operazione sono stati esposti stamane nella sede provinciale dei Carabinieri a Vicenza dal Maggiore Mauro Maronese, comandante della Compagnia di Valdagno (vedi in alto intervista video).

La piantagione di Dalla Gassa, secondo quanto emerge, fungeva da ‘ingrosso’ per lo spaccio di marijuana nell’alta Val Chiampo, fra Crespadoro, Altissimo e Chiampo.

L’attività di indagine è partita la scorsa estate dalle segnalazioni di genitori e cittadini su minorenni che fanno uso di droghe leggere. La frequente attività di controllo sui parchi di Crespadoro, Altissimo e Chiampo ha permesso di condurre agli spacciatori e alla piantagione di Dalla Gassa che, secondo i carabinieri, sarebbe stato una sorta di grossista per altri spacciatori della Valle, fra questi Santolin.
La piantagione occupava uno scantinato di circa 70 metri quadri ed era fornita di tutte le attrezzature ed i dispositivi necessari per la coltivazione, dagli impianti di aerazione ai pannelli di carta riflettente, per arrivare a sofisticati dispositivi per la rilevazione del livello di THC.

Santolin è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti ed ha già patteggiato. Dalla Gassa è stato arrestato per coltivazione e detenzione a fini di spaccio di stupefacenti.

A sinistra Elia Santolin, a destra Andrea Dalla Gassa
Per restare aggiornato iscriviti al gruppo Facebook: ARZIGNANO-MONTECCHIO OVEST VICENTINO NOTIZIE Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)
MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
TEATRO
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
TEATRO
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti