20 Gennaio 2020 - 17.10

Droga in alta valle, arresti e denunce e segnalazioni: tutti giovanissimi

Per restare aggiornato iscriviti al gruppo Facebook: ARZIGNANO-MONTECCHIO OVEST VICENTINO NOTIZIE Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)

Le attività antidroga dei Carabinieri della Compagnia di Valdagno continuano incessantemente nelle valli, per prevenire e reprimere lo spaccio e l’uso di sostanze stupefacenti tra i giovani.

In tale contesto la Stazione Carabinieri di Recoaro Terme,  ha concluso, lo scorso sabato sera, una importante operazione antidroga nei confronti di giovanissimi spacciatori della zona.

I Militari nella serata del 18.01.2020 hanno fermato il veicolo condotto C.A. diciottenne Recoarese, già noto alle forze dell’ordine per attività connesse agli stupefacenti, a bordo del veicolo vi erano anche una ragazza appena maggiorenne e FRANCO Christian, tutti noti  assuntori di sostanze psicotrope della zona.  La pattuglia, con rinforzo di altro personale,  procedeva alla perquisizione dell’autovettura e degli occupanti.  Le attività di ricerca permettevano di reperire sui due passeggeri  modiche dosi di stupefacenti (Hashish e Marjiuana), mentre sul conducente C.A. venivano trovati gr.11,5 di Marjiuana ed un coltello a serramanico.

I Carabinieri procedevano quindi alla perquisizione dell’abitazione di FRANCO Christian, in Recoaro Terme, da cui i tre giovani erano usciti poco prima.

Nell’appartamento erano presenti il coinquilino del Franco, MENTI Emanuele e una diciannovenne,  entrambi trovati in possesso di modiche quantità di Hashish e Marijuana.

La perquisizione dei locali permetteva di scoprire che una camera da letto era stata “riconvertita” in serra artigianale per la coltivazione di piantine di marjiuana, con lampade, ventilatori, fertilizzanti, all’interno vi erano tre piante e nei locali attigui il prodotto già maturato e confezionato gr. 110 di Marjiuana.

I due giovani  tuttavia avevano “diversificato” l’offerta alla propria clientela, in quanto venivano sequestrati anche 86 grammi di Hashish e 2 dosi di Speed, oltre ai prodotti, ovviamente, venivano sequestrati diversi grinder, bilancini di precisione, materiali per il confezionamento dello stupefacente e la contabilità dell’attività illecita.

A questo punto i Carabinieri di Recoaro Terme procedevano all’arresto di:

  1. FRANCO Christian,  ventenne di Recoaro Terme, celibe, disoccupato, con pregiudizi di polizia;
  2. MENTI Emanuele, diciottenne Valdagnese, di fatto domiciliato a Recoaro Terme, con il FRANCO Christian, celibe, disoccupato, incensurato.

I due giovani venivano posti agli arresti domiciliari, e all’udienza  di oggi pomeriggio, presso il Tribunale di Vicenza, sono stati condannati ad 8 mesi di reclusione e 1.000 euro di multa.

Contestualmente veniva denunciato in Stato di Libertà anche il conducente della autovettura C.A. diciottenne  Recoarese, celibe,  disoccupato, incensurato, sia per il possesso ai fini di spaccio dello stupefacente che per il porto del coltello,  mentre le due ragazze, una diciannovenne Recoarese ed una diciottenne Valdagnese, venivano segnalate alla prefettura di Vicenza quali tossicodipendenti.

L’azione di prevenzione (con gli incontri/conferenze con i giovani), contrasto e repressione dello spaccio di stupefacenti, continuerà in modo risoluto da parte dei Militari dell’Arma.

Per restare aggiornato iscriviti al gruppo Facebook: ARZIGNANO-MONTECCHIO OVEST VICENTINO NOTIZIE Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)
MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
TEATRO
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
TEATRO
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti