11 Febbraio 2020 - 16.15

Dopo oltre 25 anni, torna a Thiene l’Atletica

Per restare aggiornati sulle notizie di Schio e dell'Alto Vicentino iscriviti alla pagina SCHIO – THIENE – BASSA-NO - ALTO VICENTINO NEWS

A distanza di 26 anni dallo scioglimento dell’Atletica Vincent Thiene e in preparazione di un grande rilancio, atteso, con la fine dei lavori al Parco Sud e il conseguente utilizzo degli spazi della Cittadella dello Sport,  l’Atletica torna finalmente a Thiene, dopo una lunga assenza.

L’Amministrazione Comunale, infatti, ha avviato nelle scorse settimane una proficua sinergia con l’Unione Sportiva Summano asd di Piovene Rocchette; ne è nata una collaborazione che rende ora possibile anche ai Thienesi di allenarsi con istruttori qualificati nella propria Città.

«Partiamo oggi, – è il commento del Sindaco, Giovanni Casarotto – pur sapendo che gli impianti sportivi presso il Parco Sud non potranno essere pronti prima di un anno, proprio perché vogliamo “preparare il terreno” per la ripresa di un’attività che riteniamo fondamentale per i nostri giovani. L’analogia che mi viene in mente è quando, con lungimiranza, negli anni ’80 del secolo scorso, l’Amministrazione Comunale di allora, in anticipo rispetto alla fine dei lavori di restauro del Teatro Comunale, avviò la Stagione di Prosa nei locali della sala teatro delle Opere Parrocchiali. Quando il Teatro Comunale riaprì i battenti al pubblico, gli  spettatori erano già preparati. Ci auguriamo che ciò possa accadere anche nel caso dell’Atletica».

E’ stato avviato, infatti, dal 14 gennaio, e si protrarrà fino all’11 giugno 2020, il nuovo corso di atletica proposto ai ragazzi dai 6 anni di età compiuti. Il corso si tiene nella palestra delle scuole “A. Ferrarin” in via san Gaetano nei pomeriggi del martedì e del giovedì dalle 17.00 alle 18.30. Il costo annuo di iscrizione è di euro 100,00.

«Sono orgoglioso della rinascita di questa disciplina  – dichiara Giampi Michelusi, Assessore allo Sport e al Tempo Libero –  , tuttora assente a causa di una grave carenza per l’intera città, derivata dalla dismissione della vecchia pista dello stadio Miotto, operata per far spazio, nel 2004, alla Scuola dell’Infanzia “Maria Amatori”, e successivamente causata dal conseguente blocco dei lavori della Cittadella dello Sport, a motivo della preferenza dell’allora Amministrazione Comunale per il progetto del Parco Sud, la cui vicenda tutti noi conosciamo. E’ questo di oggi un piccolo passo, carico di fiducia, che si innesca nel già vivace mondo sportivo cittadino, arricchito ora di nuova linfa». 

L’atletica Summano vanta un team di allenatori qualificati. A Thiene ci saranno, intanto, Giada Lievore e Nicole Longhi, con possibilità, appena l’attività prenderà piede, di implementare il numero di allenatori.

«Gli obiettivi che ci proponiamo – spiega la presidente della Summano, Caterina Dal Santo – sono la sensibilizzazione e il potenziamento della collaborazione tra scuola, territorio e società sportive, l’aggregazione dei giovani e il loro interesse allo sport e ai valori di impegno, collaborazione, amicizia, passione, sano confronto e competizione leale e serena e conoscenza e pratica di uno sport facile, economico e alla portata di tutti».

A seconda dell’età del gruppo che si andrà a formare, le proposte potranno variare sia come intensità che come approccio.

La proposta per le scuole elementari (categoria esordienti) sarà di carattere prettamente giocoso e ludico di conoscenza degli schemi motori di base del lancio, del salto e della corsa.

Nella fascia delle scuole medie (categoria ragazzi e cadetti) le proposte si intensificheranno ma rimarranno di carattere multidisciplinare, cercando di stimolarli sempre maggiormente al confronto e alla partecipazione consapevole.

Nella fascia delle scuole superiori (categoria allievi) si cercherà di individuare la giusta strada per ogni ragazzo, indirizzandolo alla pratica sempre più specifica di una disciplina.

Le attività agonistiche proposte saranno sostanzialmente di due tipi: iscrizione al CSI, Centro Sportivo Italiano, attività più amatoriale e con finalità più aggreganti che agonistiche che permetteranno ai ragazzi di fare esperienze sul territorio di corse campestri, podistiche e gare su pista ad ogni livello e l’iscrizione alla FIDAL, Federazione Italiana di Atletica Leggera, attività che nelle categorie giovanili rimane comunque con un valore ludico e successivamente, con il crescere dei ragazzi, assume connotazioni sempre più agonistiche e impegnative.  

A livello agonistico, l’Atletica Summano collabora come molte altre analoghe realtà locali, con quelle di Schio, Breganze, Valdagno, Dueville e, in particolare, con l’Atletica Vicentina, affiliando a quest’ultima tutti i ragazzi dai 14 anni in poi. Atletica Vicentina è, infatti, società leader a livello europeo soprattutto per le categorie giovanili e permette ai giovani talenti di viaggiare e confrontarsi con i più forti atleti italiani ed europei.

L’Atletica Summano collabora con la società degli Alpini di Vicenza nella sezione Paraolimpica perché la campionessa italiana sui 200m per la categoria T13 si allena a Piovene. Si spera che altri ragazzi con disabilità motorie possano trovare in questa attività stimoli e risorse per divertirsi, fare esperienze e magari emergere. Tra i campioni più rappresentativi del passato e attuali dell’Atletica Summano ci sono Michele Bertoldo, campione italiano 2019 dei 400hs azzurro agli europei junior, potenziale allenatore a Thiene per la stagione 2020-2021, Alice Maule, campionessa italiana paralimpica 2020 su 200m e medaglia di bronzo agli europei paraolimpici giovanili nel 2019 ed Enrico Brazzale, campione italiano negli 800m a Pescara 2018 e nazionale alle Universiadi di Napoli 2019.

Per restare aggiornati sulle notizie di Schio e dell'Alto Vicentino iscriviti alla pagina SCHIO – THIENE – BASSA-NO - ALTO VICENTINO NEWS
MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti