26 Marzo 2020 - 11.46

DIVIETI – Da Vo’ per lavare l’auto a Montegalda, a Camisano passeggiata col cane troppo lunga… e molto altro

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)

CAMISANO, GRISIGNANO DI ZOCCO, LONGARE E MONTEGALDA: Sanzionate cinque persone per violazione delle misure urgenti per evitare la diffusione del Covid-19 e una donna denunciata per falsa attestazione della propria identità personale 


I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Vicenza e delle Stazioni di Camisano Vicentino e Longare, nella giornata di mercoledì 25 marzo 2020 e nella nottata odierna, hanno sanzionato amministrativamente sei persone per non aver rispettato le prescrizioni previste dal Decreto Legge n. 19 del 25 marzo 2020, firmato ieri dal Presidente della Repubblica e già in vigore, oltre ad aver denunciato una persona per aver fornito false dichiarazioni in merito alla propria identità personale.

Come già verificatosi nei giorni precedenti, le persone sanzionate venivano sorprese all’esterno delle loro abitazioni o al di fuori dei rispettivi comuni di residenza riferendo giustificazioni in contrasto alle prescrizioni imposte, in particolare:

– nel comune di Camisano Vicentino; un 57enne residente a Gazzo Padovano veniva controllato all’esterno di un supermercato del paese riferendo che nel proprio comune di residenza non trovava alcuni prodotti di generi alimentari;

un 47enne residente in paese veniva controllato mentre stava portando a passeggio il cane a più di duecento metri dalla propria abitazione, oltre ad aver fornito false dichiarazioni in merito alla propria identità.

– nel comune di Grisignano di Zocco un 42enne di nazionalità rumena residente a Mestrino controllato, alle 2 di notte, mentre si trovava alla guida della propria autovettura giustificava la sua presenza in paese riferendo che si era recato a prelevare del materiale edile, che effettivamente veniva rinvenuto nel bagagliaio del veicolo, senza precisare il luogo ed il motivo del perché vi avesse provveduto in quel momento;

– nel comune di Longare, una 39enne di nazionalità rumena residente a Rubano giustificava la presenza in paese riferendo che si stava recando in un supermercato per la spesa;

– nel comune di Montegalda, un 29enne ed una 17enne entrambi domiciliati a Vo’ (PD) venivano sorpresi in un area di servizio del comune mentre stavano lavando l’autovettura.

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)
MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti