29 Maggio 2020 - 10.39

Con “Distretti di Vicenza” consegnati ai servizi sociali del Comune più di 5 mila euro di materiale sanitario

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA

In arrivo una nuova consistente donazione di materiale sanitario per gli sportelli e gli operatori dei servizi sociali. Si tratta di 59 separatori in plexiglass, 28 visiere, 200 mascherine chirurgiche e tre dispenser per gel igienizzate, per un valore di 5.500 euro, acquistati da Vicenza for Children grazie ai 1500 euro ricavati dalla vendita a Pasino Luxury Team del caschetto di Danilo Baldassarre, firmato dal campione Luca Rigoldi, e alle donazioni di Lions Vicenza Riviera Berica, (3.500 euro) e di Leodari Pubblicità (500 euro).

Il materiale donato, fondamentale per gli operatori di sportello durante la fase 2 dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 (Coronavirus), sarà distribuito ai tre centri servizi sociali territoriali (Csst), Centro Nord di via Turra 70, Sud-Est di via Giuriato 72 e Ovest di via Thaon De Revel 44, che riapriranno al pubblico a breve, e agli uffici dei servizi sociali di via Torino 19 e contra’ Busato 19.

In occasione della consegna ufficiale del materiale sanitario acquistato grazie alle donazioni, questa mattina a Villa Lattes in via Thaon di Revel 44 erano presenti il vicesindaco e assessore ai servizi sociali Matteo Tosetto e la presidente di Vicenza for Children Coralba Scarrico. Sono inoltre presenti Luca Rigoldi, campione vicentino di pugilato, Stefano Pasino e Lorenzo Brazzale di Pasino Luxury Team, Andrea Berto, presidente del Club Lions Vicenza Riviera Berica, e Danilo, il ragazzino di Motta che ha messo all’asta il caschetto autografato del pugile Rigoldi.

“Questo è un momento delicato e impegnativo – ha sottolineato il vicesindaco e assessore ai servizi sociali Matteo Tosetto – inizia ora infatti la fase più difficile dell’emergenza, ovvero quella della ripresa socio-economica. Per l’amministrazione è fondamentale che le assistenti sociali possano rientrare in completa sicurezza e riprendere a gestire gli appuntamenti con i cittadini di persona. Fino ad ora i contatti con l’utenza per richieste di servizi sono stati, infatti, organizzati principalmente tramite email e solo nei casi di emergenza con appuntamento di persona o visita domiciliare. Con questa donazione riusciamo a breve a riaprire i Csst che sono una realtà molto importante, in questo periodo di emergenza epidemiologica in particolare per famiglie in difficoltà, ma in normali situazioni per diversi tipi di utenza. I servizi sociali avevano questa urgenza e Vicenza for Children ha accolto il nostro appello insieme a Lions Vicenza Riviera Berica, Pasino Luxury Team e Leodari Pubblicità. Grazie a questo contributo molto presto riusciremo a mettere in sicurezza sia gli operatori sia i nostri cittadini”.

“Non possiamo ancora dire “Ce l’abbiamo fatta”, ma di certo ci siamo rimboccati le maniche ed abbiamo affrontato convinti e senza piangerci addosso questo difficile momento storico per il nostro Paese. Vicenza ha sofferto, molte persone sono state portate via dal Coronavirus, ma la generosità ancora una volta si è fatta sentire. E la capacità di fare squadra del territorio si è rivelata, ancora una volta, fondamentale per andare avanti”. Con queste parole la presidente di Vicenza for Children, Coralba Scarrico, ha commentato questa mattina la consegna del materiale sanitario ai distretti sanitari della città di Vicenza, in Villa Lattes.

Il progetto “Distretti di Vicenza” ha preso il via con la donazione del casco di Luca Rigoldi, da parte del piccolo Danilo, un ragazzino vicentino che ha voluto mettere davanti a tutto la generosità.

“Danilo, forse inconsapevolmente, data la sua età, 11 anni – aggiunge la presidente Scarrico – ha saputo compiere un grande gesto di altruismo. E noi abbiamo cercato di realizzare il suo sogno. Abbiamo venduto il casco del pugile vicentino Luca Rigoldi a 1.500 euro. Ad aggiudicarselo un team ciclistico vicentino, il Pasino Luxury Team, che ha prontamente risposto all’appello”.

Da quel giorno Vicenza for Children si è subito attivata per individuare le esigenze del territorio in questo particolare momento storico. Di concerto con l’assessore ai servizi sociali, Matteo Tosetto, la presidente Coralba Scarrico ha realizzato che l’urgenza contingente fosse dettata dall’esigenza dei distretti di avere subito a disposizione del materiale sanitario.

“Siamo partiti subito coinvolgendo il territorio – sottolinea la presidente Scarrico – e la generosità si è fatta sentire. Oltre ai 1.500 euro raccolti grazie a Danilo ed al Pasino Luxury Team, i Lions Vicenza Riviera Berica hanno donato 3.500 euro, l’azienda Masknit di Conegliano Veneto (Tv) ha offerto mascherine in tessuto con microparticelle d’argento ad azione antibatterica e Leodari Pubblicità un contributo di 500 euro. In tutto 5.000 euro, quindi, che abbiamo utilizzato per dare una risposta concreta alla città, in linea con la nostra mission associativa, che in questo periodo abbiamo esteso alle esigenze di tutti i cittadini, non soltanto dei bambini malati e delle loro famiglie”.

“Siamo orgogliosi di questo progetto – conclude la presidente Scarrico – perché rappresenta chiaramente quanto sia importante continuare a sognare per realizzare i nostri progetti. Dobbiamo ringraziare Danilo, ed anche la città deve farlo, perché grazie a lui siamo riusciti a coronare un altro progetto ed a dare voce a due sport di cui si parla poco, come la box ed il ciclismo”.

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA
CHECKPOINT
AIM
AIM TREV
OASIREJUVE
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

CHECKPOINT
AIM TREV
AIM TREV
OASIREJUVE
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti