25 Giugno 2020 - 14.46

#cittàbellissima, continua l’iniziativa di rilancio culturale e turistico di Vicenza

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA


Alla prima partecipata tappa di #cittàbellissima, l’iniziativa rivolta al rilancio culturale e turistico di Vicenza con il coinvolgimento di esponenti del mondo della cultura, dell’architettura, del turismo, dell’impresa, che si è svolta ieri, mercoledì 24 giugno a Palazzo Chiericati, seguiranno altri appuntamenti in programma da settembre.
“Cultura e turismo sono tra i settori più colpiti dalla pandemia mondiale che abbiamo vissuto anche sulla nostra pelle – ha detto il sindaco Francesco Rucco che ha aperto ieri l’incontro -. La cultura oggi è un asse centrale nel modello di sviluppo del nostro Paese e deve esserlo anche nella nostra città. È per questo che abbiamo voluto coinvolgere molte persone che per il loro spessore culturale e la loro grande esperienza potranno sicuramente aiutarci a trovare la via migliore per tornare alla normalità e, perchè no, per rilanciare la nostra città attraverso nuove idee ed iniziative. Come ho già detto in altre occasioni, in questo momento ci vogliono tre caratteristiche che non mancano a noi vicentini: coraggio, accortezza e fantasia. Siamo qui oggi per creare un gruppo di lavoro per progettare insieme soluzioni per il futuro di Vicenza” .
Saranno quattro le prossime tappe che prevedono dibattiti con il coinvolgimento di soggetti specifici, interconnesse tra loro, che si concluderanno con un incontro di  sintesi finale. Prima si approfondirà la funzione di Vicenza come “Città della Bellezza: il ruolo dell’arte, dell’architettura e del design”, poi sarà la volta di  “Città della Cultura: il ruolo delle imprese creative e culturali”, si passerà quindi a “Città della Conoscenza: il ruolo dell’Università e delle Imprese creative e culturali” e infine a “Città Turistica e Attrattiva: il ruolo dell’accoglienza e ricettività turistica”.
Mercoledì 24 giugno a Palazzo Trissino, dopo l’apertura a cura del sindaco Francesco Rucco, è intervenuta la presidente della commissione Sviluppo economico e attività culturali e curatrice del progetto Caterina Soprana.Si sono succeduti poi Edoardo Demo, professore di Storia Economica dell’Università Verona, accademico olimpico, membro del consiglio scientifico della Biblioteca civica Bertoliana, esperto di storia economica e sociale della terraferma veneta tra tardo medioevo ed età moderna che è intervenuto sul tema Cultura+impresa.Di Cultura+arte ha discusso Giancarlo Marinelli, scrittore, regista, direttore artistico del Ciclo di Spettacoli classici al Teatro Olimpico dal 2019.Massimiano Bucchi, sociologo italiano, scrittore e studioso delle relazioni tra scienza, tecnologia e società, docente di Sociologia della Scienza e di Comunicazione della Scienza all’Università di Trento che, in collegamento, ha trattato il tema Cultura+turismo. Aldo Cibic, designer e fondatore del CibicWorkshop, inserito dalla rivista Domus nei 100 migliori studi di architettura al mondo nel 2019, ha inviato un contributo video su Cultura+architettura.Marco Marcatili, economista, responsabile sviluppo di Nomisma, membro del CdA Nazionale del FAI ha analizzato le risposte ai questionari inviati agli esponenti del mondo della cultura e del turismo della città che sono stati invitati ad assistere all’appuntamento che apre un serie di successivi incontri. L’incontro è stato chiuso dall’assessore alla cultura Simona Siotto.

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA
AIM
AIM TREV
OASIREJUVE
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

AIM TREV
AIM TREV
OASIREJUVE
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti