7 Aprile 2020 - 16.15

Chilometri in bici per comprare droga: arrestato spacciatore e sanzione a 20enne vicentino

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)

Stanotte, verso l’una, i carabinieri della Stazione di Rosà, hanno controllato un cittadino italiano 20enne che in bicicletta si aggirava in una via di Tezze sul Brenta. Fermato per un controllo, dopo una serie di spiegazioni poco credibili in relazione alle circostanze che lo avevano portato fuori dal proprio comune di residenza, Sandrigo, veniva sanzionato per non aver rispettato le misure per il contenimento del covid19.

Il giovane aveva manifestato una certa insofferenza al controllo ed evidente nervosismo, che insospettiva ulteriormente i militari.

Lasciato libero di andare, i carabinieri hanno deciso di osservare i suoi movimenti e, per tale attività, chiedevano l’intervento di un’altra pattuglia, sempre della Stazione di Rosà. L’uomo, un ventenne incensurato, si dirigeva verso un gruppo di palazzine, da tempo monitorate poiché si sospettava un’attività di spaccio messa in atto da un residente.

Dopo poco appariva un uomo, proveniente da una delle palazzine che, si avvicinava alla persona pedinata e gli consegnava qualcosa. A quel punto, i carabinieri li circondavano e, dopo un inseguimento a piedi di pochi metri, riuscivano a fermare entrambi, nonostante uno di loro cercasse di assicurarsi la fuga sferrando dei calci ai carabinieri. Quest’ultimo veniva identificato. Si tratta di LY MAMADOU, senegalese 26enne, con precedenti per rapina ed estorsione. Sottoposto a perquisizione personale, si rinvenivano nelle calze, 6 dosi di stupefacente, del tipo marijuana mentre la perquisizione domiciliare, consentiva di rinvenire un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. Complessivamente venivano sequestrati gr. 37 di marijuana,  Il senegalese veniva quindi tratto in arresto per spaccio di stupefacenti e resistenza a p.u. e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, veniva trattenuto presso la camera di sicurezza di questa caserma in attesa del rito direttissimo, fissato per questa mattina presso l’ex Tribunale di Bassano del Grappa secondo il nuovo protocollo per la celebrazione delle udienze con rito direttissimo in videoconferenza. L’acquirente, veniva invece segnalato alla Prefettura di Vicenza quale assuntore di sostanza stupefacente. Al termine dell’udienza, veniva convalidato l’arresto ed il giudice fissava, per il prossimo mese di maggio, una nuova udienza.

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)
AIM TREV
AIM TREV
OASIREJUVE
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

AIM TREV
AIM TREV
OASIREJUVE
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti