15 Gennaio 2020 - 14.58

Cantiere di S. Felice, Colombara: “Esposto all’Arpav”

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA


“Dopo la terza interrogazione l’Amministrazione si degna di dire qualcosa sui lavori e l’inquinamento al cantiere per il supermercato all’ex corte Pellizzari a San Felice, senza però rispondere ai quesiti più importanti.
Cosa ci fanno in cantiere, da settimane, mezzi specifici di autospurgo per il trattamento di liquidi di note ditte di bonifica? Oltre all’amianto, in quel cantiere ci sono altri inquinanti liquidi? Cisterne interrate?
Lunardi, bontà sua, dice che va tutto bene. Su quali basi l’assessore Lunardi afferma che al cantiere va tutto bene?” – inizia così la presa di posizione del comunicato di Raffaele Colombara, consigliere comunale di Quartieri al centro, sull’ormai nota diatriba sul cantiere a San Felice, nell’ex corte Pellizzari. E così prosegue: ” Se è in possesso di dati e documenti, come sembrerebbe trasparire dalle ultime dichiarazioni, e di cui finora l’Amministrazione aveva negato l’esistenza, li renda immediatamente noti. Perché non lo ha fatto finora, considerato che era già stato ufficialmente sollecitato a farlo in più di un’occasione?
Non risponde, poi, all’altra vera domanda: come fa a dire che è tutto a posto, se non è mai stata fatta una indagine del suolo? Caro assessore Lunardi, perché non ha mai ordinato l’indagine, e non l’ha prescritta nel Permesso a costruire rilasciato al supermercato?
Su un terreno ex industriale come quello dell’ex Pellizzari il Comune avrebbe dovuto ordinare le indagini per un’eventuale bonifica, ma non lo ha mai fatto, fatto ancor più grave se consideriamo che solo qualche anno fa l’Ufficio Ambiente della precedente Amministrazione aveva ufficialmente detto che il quel sito sarebbe stato importante farlo. Infine: dove è finito l’assessore all’Ambiente in questi mesi? Non una parola da un Assessore solitamente loquace. Ne sono stati coinvolti gli uffici? O ci siamo persi l’ennesimo cambio di questa Amministrazione, frizzante nel valzer delle deleghe? Questa sarebbe l’Amministrazione della Trasparenza.
Visto la sostanziale inerzia dell’Amministrazione Rucco, che dimostra nei fatti di non essere interessata alla salute dei cittadini, considerato che le precedenti richieste di intervento all’Amministrazione comunale, richiamato al dovere intervenire per la verifica del rispetto, da parte del soggetto titolare del permesso di costruire ed in ogni caso esecutore degli scavi, delle previsioni di cui agli articoli 239 e seguenti del TU Ambiente – D. Lgs. 52/2006, non hanno avuto risposta, ho presentato una ulteriore richiesta ufficiale per avere accesso agli atti amministrativi e vedere carte e autorizzazioni;una Segnalazione/Esposto alle autorità competenti, a partire da ARPAV, per sollecitarne l’intervento”.


Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA
CHECKPOINT
AIM
AIM TREV
OASIREJUVE
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

CHECKPOINT
AIM TREV
AIM TREV
OASIREJUVE
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti