18 Maggio 2019 - 11.55

Sessantenne perde il lavoro e si butta in una vasca di fanghi in conceria

Alle 6.30, i vigili del fuoco sono intervenuti presso Dani Spa, in via della Concia ad Arzignano all’interno di un’azienda conciaria per il salvataggio di una persona, che si trovava all’interno di una vasca di fanghi. I pompieri accorsi da Arzignano e successivamente con il supporto degli operatori SAF (speleo alpino fluviali) di Vicenza e i sommozzatori di Mestre, sono riusciti a recuperare l’uomo e affidarlo alle cure del suem 118. Tutta da chiarire la situazione di come l’uomo sia finito nella vasca: pare che l’uomo, di 60 anni, fosse al suo ultimo giorno di lavoro, poichè in contratto a tempo determinato. Secondo indiscrezioni, l’uomo si sarebbe gettato di sua volontà nella vasca. A supporto del personale dei vigili del fuoco anche il  nucleo NBCR (nucleare biologico chimico radiologico) dei colleghi di Padova per la bonifica dei materiali e dei dispositivi di protezione individuali  utilizzati. Sul posto i carabinieri e il personale dell’Arpav. Le operazioni di soccorso dei vigili del fuoco sono terminate dopo circa tre ore.

TEATRO
ADC
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

TEATRO
ADC
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti