5 Marzo 2021 - 15.59

Azienda di Cornedo brevetta barriera per ciclovie lungo tratti a picco sul lago

Per restare aggiornato iscriviti al gruppo Facebook: ARZIGNANO-MONTECCHIO OVEST VICENTINO NOTIZIE Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)

Ciclovia del Garda, con la barriera spondale ‘Sirive’ arriva la soluzione per costruire i tratti a picco sul Lago di Garda.

La proposta dell’impresa Dalla Gassa alla prova dell’università di Padova promette di cambiare il volto dei cantieri ciclopedonali sulle sponde dei laghi

Nove brevetti depositati dal 1993, l’ultimo nel 2020, e una barriera spondale di 95 metri in costruzione ad Assenza, località del Comune di Brenzone sul Garda (VR), per risolvere il problema del passaggio della nuova Ciclovia del Garda nei punti più complessi e con meno margine di sponda su cui poggiarsi. L’impresa vicentina Dalla Gassa, specializzata in riduzione del rischio idrogeologico, si sperimenta in un nuovo settore di mercato, quello della difesa spondale e marittima, con una soluzione che promette di cambiare il volto della cantierizzazione sulle sponde dei laghi.

CICLOVIA DEL GARDA

Il brevetto per la nuova barriera spondale Sirive è arrivato a marzo dello scorso anno, ma “Dalla Gassa” nel frattempo ha già realizzato due lavori con questa nuova tecnica sperimentale tra il 2019 e il 2020. Il primo a Nago-Torbole per costruire una sponda artificiale sul lago di Garda (con espansione di 12×20 metri), commissionata dal Comune per accontentare surfisti e turisti; il secondo per collegare il Comune di Brenzone alla frazione di Magugnano con un nuovo tratto della Ciclovia del Garda, maxi progetto di interesse internazionale lungo 140 chilometri lungo le tre sponde bresciana, veneta e trentina del Garda, che interessa le rispettive Regioni e che costerà almeno 194 milioni di euro, in fase di costruzione.

ASSENZA IN PARTENZA

Giovedì 4 marzo è stato posato il primo ancoraggio per costruire la nuova sponda di Assenza, un cantiere che si inserisce nel collegamento cicloviario del tratto Brenzone-Malcesine. I tempi di realizzazione sono stimati in un paio di mesi, ma basteranno due settimane per costruire la nuova sponda, più un altro paio per rifinirla, meteo permettendo.

Per restare aggiornato iscriviti al gruppo Facebook: ARZIGNANO-MONTECCHIO OVEST VICENTINO NOTIZIE Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)
READY2GO
CHECKPOINT
OASIREJUVE
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
CPV

Potrebbe interessarti anche:

READY2GO
CHECKPOINT
OASIREJUVE
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
Vai alla barra degli strumenti