17 Ottobre 2019 - 16.59

ARZIGNANO – Le giovani promesse del calcio femminile! (Video e interviste)

Per restare aggiornato iscriviti al gruppo Facebook: ARZIGNANO-MONTECCHIO OVEST VICENTINO NOTIZIE Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)

Sono aperte le iscrizioni per la nuova squadra di calcio femminile Arzignano, dedicata alle bambine dai 5 ai 12 anni.
Il Sindaco Alessia Bevilacqua: “Orgogliosa dell’impegno e della determinazione di queste bambine che sono le donne di domani”.
Il Vicesindaco Enrico Marcigaglia: “Forte messaggio educativo per superare vecchi pregiudizi culturali e dare massima visibilità allo sport femminile”.

Bellissima novità da quest’anno nella città del Grifo, che per la prima volta vede la creazione di una squadra di calcio femminile dedicato alle bambine dai 5 ai 12 anni.
La nuova squadra delle giovani calciatrici, veste la maglia e porta la bandiera dell’ Arzignano Valchiampo, importante squadra che nel settore maschile milita nella serie C della Lega Professionistica italiana.

Il Sindaco e Assessore allo Sport Alessia Bevilacqua, entusiasta dell’iniziativa si fa madrina e promotrice delle giovani calciatrici: “Vedere queste bambine allenarsi con impegno e determinazione, in uno sport tradizionalmente maschile come il calcio, mi riempie di orgoglio e soddisfazione. Queste bambine così determinate ed appassionate, rappresentano in pieno lo spirito della donne di domani. E’ importante per le nostre nuove generazioni di bambini, insegnare il principio della parità tra maschi e femmine. Quest’anno ho avuto l’onore di essere la prima donna a divenire Sindaco di Arzignano, e magari tra queste bambine crescerà la prima calciatrice professionista della città. Pertanto, massimo sostegno a questa splendida e nuova realtà sportiva, che sicuramente saprà dare ulteriore spinta alla già ampia e variegata offerta sportiva arzignanese.”

Il Vice-sindaco e Assessore alla Comunicazione Enrico Marcigaglia:
“Il calcio femminile, oltre ed essere uno degli sport in continua crescita nel mondo e in Italia, porta con sè un forte messaggio educativo e valoriale.
Bisogna ricordare che lo sport femminile, è stato ufficialmente ammesso sulla scena olimpica solamente nel 1928, e paga ancora oggi forti pregiudizi di natura culturale.
Ad Arzignano vogliamo fare un passo in avanti e dare un segnale forte e chiaro:
fate praticare sport alle vostre bambine e andiamo tutti a fare il tifo per loro !
Il Comune di Arzignano, sarà in prima linea nel fornire sostegno e visibilità a queste emergenti realtà femminili, che sono certo avranno grandissime potenzialità di crescita.”

Allenamenti (giorni, ora, luogo)
Allenamenti previsti il lunedì e venerdì dalle 16:45 alle 18:15 presso allo stadio Dal Molin di Arzignano. 

Allenatrici
• Sara Bettali, laureata triennale in scienze motorie e sportive e laurea magistrale in scienze delle attività motorie preventive e adattate.
• Edona Kastrati, calciatrice in serie B con la squadra del Cittadella.

Iscrizioni
Iscrizione annuale compreso il kit borsone con abbigliamento sportivo è di 200 euro per 10 mesi (da settembre a giugno) di attività sportiva (pari a 20 euro al mese).
100€ da pagare al momento dell’iscrizione e gli altri 100 entro il 31/12/19.

Contatti
Segreteria FC ARZIGNANO VALCHIAMPO 
Telefono: 335.422809 
Email: calcioarzignano@gmail.com

– – –

Il CALCIO FEMMINILE, uno sport in aumento in tutto il mondo
In tutto il globo, sono ben 30 milioni le donne e le ragazze che giocano a calcio, un numero che, secondo le stime della FIFA è destinato a toccare i 45 milioni entro pochi anni.
Anche in italia l’attività calcistica femminile è un movimento in continua crescita e lo straordinario risultato al recente Mondiale delle Azzurre fa pensare che nel corso di questa stagione i dati saranno destinati ad aumentare ancora. Al 30 giugno 2018 sono 25.896 le calciatrici tesserate per la Federcalcio (erano 23.665 l’anno precedente), tra le quali 12.908 le Under 18 (54% del totale); 677 le società registrate delle quali 24 per i campionati di Serie A e Serie B gestiti direttamente dalla FIGC, che dal 2018/19 si occupa anche di Coppa Italia, Campionato Primavera e Supercoppa.

Il gioco del calcio fa bene alla salute delle donne 
Lo studio condotto dall’Università di Copenhagen
(Fonte: www.wellme.it)
Secondo una ricerca messa a punto da un team di studiosi danesi guidati da Peter Krustrup, professore associato all’Università di Copenhagen, giocare a calcio fa bene alla linea del gentil sesso più che correre. Il gruppo di studio ha infatti analizzato per due anni gli aspetti fisiologici, sociologici e psicologici del calcio femminile paragonandoli a quelli della cosa. Ed ecco cosa è emerso: le signore che tirano calci a un pallone non solo dimagriscono più di quelle che si dedicano al jogging, ma lo fanno anche con meno fatica. Ma non è tutto. A beneficiarne è anche l’aspetto psicologico: il calcio aumenta nelle donne anche la grinta e l’ostinazione, affina le capacità di apprendimento e accresce l’abilità nel relazionarsi con gli altri e nell’affrontare nuove esperienze.
All’esperimento ha partecipato un campione di cento donne sane ma non abituate all’esercizio fisico. Le signore sono state divise in tre gruppi: il primo ha giocato a calcio, un altro si è dedicato alla corsa e un gruppo invece non ha effettuato alcun tipo di attività sportiva. Dopo qualche settimana il risultato è stato lampante: le signore che avevano investito il loro tempo giocando a calcio erano di gran lunga le più realizzate.
Infatti dopo le prime partite, in cui era maggiore l’attenzione allo sforzo fisico e al conteggio delle calorie bruciate, le signore incominciavano a giocare non più pensando ossessivamente a dimagrire e alla forma fisica – come avveniva invece per chi correva – bensì si concentravano sulla partita, sul risultato, sulla competizione sportiva e soprattutto si divertivano. Ecco dunque un altro dato interessante emerso dall’indagine: i benefici del calcio, rispetto alla corsa, sono dunque da riscontrarsi proprio nell’interazione sociale che comporta e nel divertimento.
Ma non solo. Giocare a calcio fa benissimo anche al fisico femminile: tonifica i muscoli delle gambe, migliora la vascolarizzazione e aumenta la quantità di ossigeno che arriva al cuore e al cervello. Il calcio – hanno sottolineato i ricercatori danesi sullo Scandinavian Journal of Medicine & Science in Sports – si conferma infatti lo sport “allena-cuore” per eccellenza. Dopo due allenamenti settimanali di un’ora per quattro mesi, anche nelle signore che non avevano mai messo piede in un campo di calcio, il fabbisogno di ossigeno è migliorato del 15% e la massa muscolare delle gambe dell’11%. E ancora: il metabolismo del glucosio e dei grassi è migliorato rispettivamente del nove e dell’11%, mentre il fiato e la resistenza fisica sono aumentati del 21%.

Per restare aggiornato iscriviti al gruppo Facebook: ARZIGNANO-MONTECCHIO OVEST VICENTINO NOTIZIE Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)
MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
TEATRO
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
TEATRO
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti