29 Maggio 2020 - 10.15

Amici olandesi

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA

Sempre più di fronte ad un bivio, laddove l’UE rischia l’implosione se non aiuta Paesi come Italia e Spagna, ma facendo capire come l’Europa è visceralmente divisa sulla possibilità di una mutualizzazione del debito che tanto aiuterebbe il nostro bel Paese.

Di fatto esistono due Europe, noi facciamo parte di quella meridionale, agli occhi dei popoli del Nord, quella più debole, sbarazzina, poco seria, quasi una zavorra, con conti pubblici di difficile gestione ancora prima che il CORONAVIRUS fermasse la nostra economia.

Per molti benpensanti nordici, il nostro Paese è sinonimo di corruzione, di debito, di furbizia e cattiva gestione della cosa pubblica.

Un po’ di ragione potrebbero anche avercela, e non si può dire il contrario a volte siamo insuperabili nel trovare scorciatoie per non rispettare le regole comuni e di buon senso, solo per avere un tornaconto personale a discapito del bene comune.

Però è altrettanto vero che la parte meridionale dell’Europa, anche se un po’ farfallona, ha il sole, l’allegria, la cultura, il cibo, i paesaggi, il sorriso che non dovrà scomparire neppure di fronte alle attuali difficoltà.

Ma non siamo solo noi i furbetti. I nostri amici olandesi, forse volutamente si dimenticano quanti soldi ci sottraggono offrendo alle multinazionali una tassazione di favore. Probabilmente la memoria non fa parte delle caratteristiche dei popoli del Nord Europa.

Si dimenticano, volutamente, che l’Italia perde ogni anno circa 6,5 miliardi di euro di entrate, non poca cosa, a favore di alcuni Stati, tra cui anche l’Olanda, che facilitano una gestione fiscale aggressiva.

A differenza dell’Italia, l’Olanda ha un’amministrazione pubblica competente ed efficiente, capace di coccolare le multinazionali, consentendo loro di porre in essere schemi di pianificazione fiscale che nel nostro Paese non sarebbero ammessi. Normale ci sia un po’ di sana invidia nei confronti di chi riesce a barare legalmente per il bene del proprio popolo e del proprio PIL. Difficile poter prendere le stesse anche da noi, in presenza di una classe dirigente incapace a trovare uno spirito di Unità Nazionale di fronte ad un’emergenza come quella che stiamo vivendo attualmente.

Niente lezioni da nessuno. Testa sempre alta. L’Italia è una grande Nazione capace di tirar fuori il meglio nei momenti di difficoltà. Ricordiamoci che l’emergenza non riguarda solo il nostro Paese. Stiamo affrontando una crisi globale, dove o ci salviamo tutti insieme, o affonderemo tutti insieme. A molti questo concetto non è chiaro, parlano di spirito di squadra, senza sapere fino in fondo cosa realmente vuol dire fare squadra, ma usando facilmente una terminologia molto di moda ai giorni nostri.

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA
CHECKPOINT
AIM
AIM TREV
OASIREJUVE
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

CHECKPOINT
AIM TREV
AIM TREV
OASIREJUVE
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti