29 Gennaio 2019 - 14.28

Amarone, la crescita dei progetti bio e giovani rilancia il vino

Un giro d’affari da 600 mln di euro annui per l’Amarone sempre più amato nel mondo. In crescita anche i progetti sostenibili e una nuova generazione di giovani che hanno preso il testimone di una sempre più decisiva ‘economia dell’Amarone’ nei 19 comuni della Valpolicella. Lo ricorda il Consorzio tutela vini Valpolicella alla vigilia di Anteprima Amarone 2015 (2-4 febbraio) a Verona. In 6 anni il numero di imprese vinicole under 40 ha segnato +91%.”Il nostro distretto – dice Andrea Sartori, presidente Consorzio Valpolicella – sta cambiando pelle più rapidamente di altri grazie a un’economia non ancora matura e in grado di fare ulteriori salti di qualità.  A questi dati si deve aggiungere il ricambio generazionale in aziende già affermate: i giovani sono in grado di portare innovazione,in vigneto come in cantina o nella promozione”. Sono 329 le imprese under 40, di dimensioni medio-piccole, con forte propensione verso la multifunzionalità e le pratiche sostenibili.

OASIREJUVE
TEATRO
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

OASIREJUVE
TEATRO
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti