5 Luglio 2019 - 10.25

A Villa Da Schio di Costozza grande musica a portata di tutti

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)

Costozza, a luglio quattro concerti gratuiti in villa Da Schio

Il sindaco Zennaro: “Primo segno della volontà di valorizzare la bellezza del nostro territorio”.

Il meraviglioso giardino seicentesco di Villa Da Schio a Costozza di Longare apre al pubblico per ospitare quattro concerti-racconto, tutti a ingresso gratuito, ideati appositamente per la rassegna ‘I suoni della natura: luglio musicale in Villa’. Durante le quattro domeniche di luglio si esibiranno ensemble e piccole formazioni di musicisti e attori conosciuti a livello nazionale e internazionale, per offrire al territorio un progetto culturale e artistico che ha l’ambizione di crescere nel tempo. Tradizione e pop, melodie antiche e parole di oggi si incontrano per valorizzare la magia di un territorio ricco di storia e di bellezza. Dai racconti tradizionali sulla luna, con il duo italo-albanese HANA e la voce narrante di Pino Costalunga, a quelli sulla polenta e la figura femminile con Stefania Carlesso, dalla scoperta delle radici popolari della musica di De Andrè con la formazione Faber Antiqua alle canzoni da battello dei gondolieri veneziani proposte dall’ensemble Oblivion Soave.    

L’iniziativa è stata voluta dalla nuova amministrazione comunale di Longare, che è riuscita in poche settimane a progettare, organizzare e finanziare la rassegna.

“Sono particolarmente felice – sottolinea il sindaco di Longare, Matteo Zennaro – di poter presentare questo progetto a solo un mese dalla mia elezione. Ci tenevo particolarmente perché è il primo segnale, concreto e non a parole, di una nuova attenzione che vogliamo dare ai campi della cultura, dell’attrattività, del turismo. La Longare di domani parte da qui: dalla riscoperta e dalla valorizzazione della bellezza del nostro territorio. Dove la natura accoglie con armonia la storia e le costruzioni dell’uomo. Come in questo primo ciclo di incontri, in cui la musica si sposa al racconto e all’incanto di Costozza. Un grazie sentito agli organizzatori e a Salin 1953, main sponsor del progetto”.

La rassegna, promossa dal Comune di Longare e organizzata dalla Pro Loco, ha la direzione artistica di BABC – Be Ancient Be Cool, associazione di promozione musicale attiva da qualche anno a Vicenza, e curatrice fra gli altri progetti del Festival di Musica delle Tradizioni. Main sponsor è l’azienda Salin 1953, una delle più importanti del territorio, che ha sposato con entusiasmo l’ambizione di valorizzare culturalmente i borghi di Longare, Costozza e Lumignano.

Quattro appuntamenti, tutte le domeniche di luglio (7-14-21-28), alle ore 21, a ingresso libero, nel parco della splendida Villa Da Schio a Costozza.

DOMENICA 7 LUGLIO H.21.00

DUO HANA & PINO COSTALUNGA in Rose e mirtilli di luna

Hersi Matmuja – voce e percussioni

Ilaria Fantin – arciliuto, voce e percussioni

Pino Costalunga – voce narrante

Racconti e note dedicate ad una luna popolare e antica: brani della tradizione spagnola, brasiliana, albanese si alternano ai famosi omaggi alla luna di Roberto Murolo, Amalia Rodrigues e alle parole notturne di autori come Federico Garcia Lorca.

In scena Pino Costalunga, attore, regista e autore di teatro per l’infanzia, direttore artistico di Fondazione AIDA di Verona, amico di Ulf Stark di cui ha diretto, in Svezia, la trasposizione scenica di un libro di filastrocche al Teater Pelikanen di Norrköping. Ospite all’interno delle più importanti scene nazionali, come il Festivaletteratura di Mantova, si divide tra Italia e Svezia con l’attività di attore, regista e insegnante.

Ad accompagnarlo il duo Hana diretto dalla cantante albanese Hersi Matmuja, diplomata all’Accademia di Santa Cecilia a Roma, conosciuta per la sua partecipazione come rappresentante dell’Albania all’Eurovision Song Contest del 2014 e attualmente membro stabile dell’Orchestra di Piazza Vittorio. Con lei Ilaria Fantin, musicista e direttrice artistica vicentina del festival Musica delle Tradizioni che si tiene ogni anno al Teatro Comunale di Vicenza. Come liutista lavora con diverse formazioni, tra cui in duo con la famosa Petra Magoni, che l’ha portata ad esibirsi oltre oceano e a suonare per le nostre tv e radio nazionali.

DOMENICA 14 LUGLIO H.21.00

OBLIVION SOAVE in La biondina in gondoleta

Elena Bertuzzi – soprano

Ilaria Fantin – arciliuto

Enrico Milani – violoncello

Alessandro Parise – percussioni a cornice

Il Barocco e le canzoni da battello: canti tradizionali che si eseguivano in gondola nella prima metà del Settecento a Venezia, tutti rigorosamente anonimi, probabilmente a cura degli stessi gondolieri. Scontri amorosi tra uomini e donne, serenate e sogni d’amore, buffi incontri raccontati e cantati dagli artisti della serata.

Protagonista la soprano Elena Bertuzzi, specializzata in canto rinascimentale e Barocco ed esperta del repertorio veneziano da battello. Ha inciso per WDR-Arcana, Stradivarius, Tactus, Dynamic, Brilliant ed è andata in onda per RAI Radio 3 (Italia), WDR (Germania), BRT3 Clara (Belgio), ORF1 (Austria), Polskie Radio 2 (Polonia), KRO Radio 4 (Olanda), ABC Ballarat (Victoria, Australia).

Ad accompagnarla, tra gli altri, Alessandro Parise, musicista originario di Costozza. La sua musicalità e il virtuosismo tecnico sui diversi strumenti (viella, ribeca, percussioni a cornice) l’hanno portato ad esibirsi in Italia e all’estero con i più importanti ensemble di musica medievale, tra cui laReverdie.

DOMENICA 21 LUGLIO H.21.00

FABER ANTIQUA in C’è una donna che semina il grano

Vittorio Ghirardello – voce

Ilaria Fantin – arciliuto

Enrico Milani – violoncello

Un omaggio a Fabrizio de André, a vent’anni dalla sua triste scomparsa. Il dialetto genovese, i profumi di Sardegna, le suggestioni mediorientali, i richiami alla tradizione popolare francese: un Faber che si muove tra il classico e il popolare, in una esecuzione unica per la scelta degli strumenti e del repertorio.

Questa formazione, diretta dalla voce di Vittorio Ghirardello, si esibisce regolarmente all’interno di festival e rassegne, collezionando sold out e grandi soddisfazioni. Il 21 marzo del 2016 partecipa, in occasione della Giornata Mondiale della Poesia,  alla puntata Tutti, tutti dormono sulla collina di Radio3 Suite. Dividendo il palco con i Têtes de Bois e Nicola Piovani, Faber Antiqua ha proposto tre arrangiamenti dedicati a De Andrè in stile e modo antico.

DOMENICA 28 LUGLIO H.21.00

STEFANIA CARLESSO E CINZIA LUISATO in La polenta quotidiana

Stefania Carlesso – voce recitante

Cinzia Luisato – fisarmonica

La polenta quotidiana è un  spettacolo in parole e musica, un moderno filò che racconta le donne di un tempo, un tempo coraggioso. Canti, ninne nanne, ballate si alternano a proverbi, poesie in dialetto e testi in italiano. Melodie della tradizione popolare si mescolano a canzoni di De Andrè e Bertelli. La polenta quotidiana è un omaggio al saper fare delle donne, alla memoria e alla tradizione che “non è culto delle ceneri, ma custodia del fuoco”.

Lo spettacolo è ideato dalla attrice professionista Stefania Carlesso. Laureata in storia dell’arte, collabora con biblioteche e musei nella realizzazione di percorsi storico-artistici d’impianto narrativo e teatrale. Molto attiva come lettrice ad alta voce, tiene corsi di dizione e lettura espressiva e presta la sua voce per spot pubblicitari, audiolibri e documentari. Ha collaborato in più occasioni con Marco Pelle, coreografo del New York Theatre Ballet. Lavora stabilmente con  Fondazione AIDA e Glossa Teatro principalmente come attrice di teatro ragazzi.

Per essere aggiornato sulle notizie di cronaca di Vicenza e dintorni iscriviti al gruppo Facebook: SEI DI VICENZA SE... CRONACA E SICUREZZA Per essere aggiornato con Tviweb entra nel GRUPPO FACEBOOK TVIWEB - NOTIZIE VICENZA E PROVINCIA (Clicca qui)
MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
TEATRO
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
TEATRO
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti