27 Novembre 2019 - 16.46

La sesta edizione della Mezza Maratona berica domenica 1 dicembre

Domenica 1 dicembre alle 9 partirà la sesta edizione della Mezza Maratona di Vicenza, con la denominazione ufficiale di “StrAVicenza 21km – Trofeo Cemes Salute Group, Half Marathon. La specificazione “21km” serve per distinguerla dalla classica StrAVicenza di marzo, che dal 2017 viene chiamata “StrAVicenza 10km”.

L’iniziativa è promossa da Atletica Vicentina (nello specifico, AV Run, il settore dedicato alla corsa su strada, protagonista anche dell’iniziativa “Corri x Vicenza e per la Fondazione San Bortolo”) – e dall’assessorato alle attività sportive del Comune di Vicenza. Hanno concesso il patrocinio la Regione del Veneto, la Provincia di Vicenza, il Comune di Vicenza, l’Ulss 8 Berica e il Coni tramite il Coni Point di Vicenza.

La manifestazione è inserita nel calendario nazionale della FederAtletica.

Hanno presentato l’evento ieri mattina a Palazzo Trissino l’assessore alle attività sportive Matteo Celebron, il presidente della Fondazione San Bortolo Franco Scanagatta, il presidente del Comitato Veneto della Fidal Veneto Christian Zovico, il presidente onorario di Atletica Vicentina Bruno Cerin, in sostituzione del presidente Paolo Noaro, assente per motivi improrogabili, e l’amministratore di Cemes Vicenza Lino Bruni.

“Siamo alla sesta edizione di una manifestazione importante per la città e caratterizzata da uno splendido connubio tra sport e cultura – ha spiegato l’assessore alle attività sportive Matteo Celebron –. Si parte dalla piazza più bella della città, piazza dei Signori, e si arriva in una location altrettanto bella, piazza Matteotti. Un ringraziamento particolare va agli sponsor, sostegno fondamentale per l’organizzazione di manifestazioni come questa che riesce a portare in città oltre 800 atleti. Un plauso va ad Atletica Vicentina e alla sua attenzione per la beneficenza: ogni martedì, con il Corri x Vicenza, infatti, chiede a ogni runner un’offerta minima di un euro che poi devolve alla Fondazione San Bortolo a sostegno del nostro ospedale”.

L’iniziativa è resa possibile, anche nel 2019, grazie principalmente al rinnovato impegno di Cemes Vicenza (dal 2018 in partnership con C.D.V. e SE.FA.MO riunite nel marchio “Salute Group”), Diadora, Brazzale Spa, Despar, Bisson Auto Ford, Centro Veneto Bassano Banca, Puro Sport, Miles, Euroventilatori International, Volchem, Studio Dentistico Martini, Centrale del Latte, Ottica Ravelli, Zuegg e Conte&Mutterle Assicurazioni.

Il servizio sanitario sarà garantito da Croce Verde Vicenza in coordinamento con il 118.

Il valore nazionale e internazionale dell’evento

Dopo aver consolidato il valore della “StrAVicenza 10km” di marzo in 19 edizioni con il record di 10.000 partecipanti nel 2012, Atletica Vicentina ha avviato, con ottimi riscontri nel 2014, il progetto della Mezza Maratona. La Maratonina berica – sulla distanza agonistica dei 21,0975 chilometri – si svolgerà, quindi, per la sesta edizione domenica 1 dicembre.

La manifestazione è stata inserita già nel 2015 nel Calendario Nazionale Fidal e questo consente la partecipazione di atleti di altissimo livello tecnico come la trionfatrice dell’edizione 2016 Deborah Toniolo, vicentina di Piovene Rocchette già azzurra in maratona. Hanno militato in passato anche agli atleti africani come il burundese Celestin NIHORIMBERE (Atl.Brugnera Friulintagli), il keniota Ken MUTAI e il connazionale Cosmas KIGEN.

800 i partecipanti attesi da tutta Italia e dalla Malesia

Atletica Vicentina continua ad ampliare l’offerta vicentina nel panorama degli eventi nazionali e internazionali della corsa su strada con un evento agonistico che mira ad ottenere un riscontro internazionale, attirando l’attenzione di runner italiani, europei e di tutto il mondo.

800 i partecipanti attesi per il 2019 in linea con i numeri delle passate edizioni. Nei prossimi giorni sarà possibile conoscere tutti gli atleti maggiormente accreditati per la vittoria: tra le conferme, Diego Avon (Tornado Run) che tenterà di vincere la manifestazione come accaduto nel 2016.

La dimensione internazionale dell’evento sarà legata alla partecipazione di un runner proveniente dalla Malesia. Si tratta di Wong Yik Ming, ultra maratoneta che ha scelto Vicenza per la sua prima esperienza italiana.

Le ultime iscrizioni per gli agonisti

La gara agonistica concluderà la sessione ordinaria di iscrizioni mercoledì 27 novembre secondo le modalità indicate sul sito www.stravicenza.it. Per i ritardatari ci sarà la possibilità di aggiungersi tra sabato 28 e domenica 29 in base alle modalità indicate sul sito ufficiale dell’evento.

Percorso rinnovato: partenza in piazza dei Signori correndo lungo la Riviera Berica per arrivare in piazza Matteotti

Si conferma l’impegno dell’amministrazione comunale ad offrire lo scenario di piazza dei Signori per la partenza. L’evento mantiene quindi una forte centralità con la città, valorizzando un percorso che interesserà il centro storico e la Riviera Berica, garantendo così un tracciato veloce con il pregio di valorizzare le bellezze architettoniche e paesaggistiche di Vicenza.

Il percorso, dopo un passaggio nelle vie principali del centro storico, si allungherà verso la Riviera Berica con vista su “La Rotonda” sfruttando la pista ciclabile fino al ponte di Debba. Da li l’inizio della seconda parte del percorso con il passaggio in zona Casale e il traguardo, da questa edizione, in piazza Matteotti.

La Croce Verde per l’assistenza sanitaria e i 200 volontari

Sarà la Croce Verde di Vicenza a garantire il piano sanitario per la Mezza di Vicenza. L’associazione, attiva dal 2003, conta oggi su un mezzo di servizio, due auto sanitarie, sette moderne ambulanze e oltre 160 volontari soccorritori.

Saranno poi 200 i volontari impegnati tra il percorso e le attività riferibili ai punti centrali dell’evento (piazza dei Signori, piazza Matteotti e patronato.

Il rilancio dell’evento del 2018: il 30° anniversario della vittoria olimpica di Gelindo Bordin e il decennale della Fondazione San Bortolo

Nel 2018 in occasione dell’evento la città di Vicenza ha festeggiato il trentennale della vittoria alla Maratona olimpica di Seul 88 del grande Gelindo Bordin. Sempre nel 2018 oltre 4.000 euro sono stati donati alla Fondazione San Bortolo in occasione del decennale della Onlus che nei mesi scorsi ha subito la perdita del Commendatore Ferretto.

Si è trattato quindi di un’edizione speciale che ottenendo per la prima volta la disponibilità di piazza Dei Signori, abbinata alle predette celebrazioni, ha acquisito nuovo slancio.

Per prepararsi: ogni martedì la Corri X Vicenza per la Fondazione San Bortolo

Un progetto di promozione di salute e solidarietà condiviso con l’Ulss 8 Berica

Ogni martedì, con ritrovo alle 19.45 in Via Btg. Framarin, lato park Teatro Nuovo, si tiene l’iniziativa “Corri x Vicenza e per la Fondazione San Bortolo”. Si formano vari gruppi:  camminatori, “corri e cammina”, poi vari gruppi, fino ai più competitivi che corrono al ritmo di 4’30” al chilometro.

I vari gruppi sono guidati da “pacer” volontari, esperti della corsa appartenenti a varie società cittadine, in grado di dettare l’andatura stabilita. L’unico invito rivolto ai partecipanti è il versamento di 1 euro a favore della Fondazione San Bortolo. Informazioni: www.corrixvicenza.it, Pagina FB: @corrixvicenza

(https://www.facebook.com/corripervicenza/).

L’iniziativa è stata condivisa fin dall’inizio dall’azienda Ulss 8 Berica che appoggia in pieno quanto proposto da Atletica Vicentina sul fronte del running per il messaggio di prevenzione ad un pubblico elevatissimo. Su questo scenario la StrAVicenza 10km di marzo (che coinvolge scuole, famiglie, giovani, adulti e anziani), la StrAvicenza 21km (con un taglio più agonistico) e la Corri X Vicenza rappresentano i cardini fondamentali di una progettualità rilevante per la comunità vicentina.

Percorso

La Maratonina berica – sulla distanza agonistica dei 21,0975 chilometri – dopo un passaggio nelle vie principali del centro storico, si allungherà verso la Riviera Berica con vista su “La Rotonda” attraverso la pista ciclabile fino al ponte di Debba. Da li prenderà il via la seconda parte del percorso con il passaggio in zona Casale e il traguardo, in piazza dei Signori, che sarà raggiunto da piazza Matteotti.

Le vie interessate dal passaggio della manifestazione saranno: piazza dei Signori, contra’ Santa Barbara, corso Palladio, contra’ Battisti, contra’ Lampertico, contra’ Piazza del Castello, piazza Castello, contra’ mure Pallamaio, viale Eretenio, viale Dalmazia (campo Marzo), viale Roma, piazzale De Gasperi, corso SS. Felice e Fortunato, piazzale Giusti, contra’ Santa Maria Nova, contra’ del Quartiere, contra’ Montagna, piazza San Lorenzo, corso Fogazzaro, contra’ Riale, contra’ Porti, corso Palladio, contra’ Santa Barbara, piazza Biade, contra’ Gazzolle, contra’ San Paolo, piazzetta Neri Pozza, ponte San Paolo, contra’ Lioy, contra’ del Pozzetto, contra’ del Guanto, contra’ santa Chiara, contra’ san Tommaso, contra’ santa Caterina, piazzale Fraccon, pista ciclabile Casarotto (fino a Debba, con attraversamento della Riviera Berica in località Il Gallo), via dell’Opificio, strada Ponti di Debba, strada San Pietro Intrigogna, strada del Businello, strada Pelosa, strada Casale, via Zanecchin, viale dello Stadio, viale Margherita, viale Giuriolo, piazza Matteotti, corso Palladio, contra’ santa Barbara, piazza dei Signori.

Modifiche alla circolazione

È prevista la chiusura al traffico delle vie interessate dal passaggio della manifestazione. Nelle strade direttamente afferenti al percorso sono previste alcune locali modifiche alla circolazione per il tempo strettamente necessario al transito dei podisti.

Sono previsti possibili rallentamenti in viale Roma, che sarà chiuso a partire dal piazzale della Stazione. Non sarà, quindi, possibile raggiungere piazzale De Gasperi e l’accesso alla ZTL di porta Castello. Il parcheggio Verdi resterà, invece, completamente fruibile.

Possibili rallentamenti potranno verificarsi in piazzale Fraccon, viale Margherita (direzione verso piazzale Fraccon), viale Risorgimento Nazionale e via Gallo (zona Tribunale), viale della Riviera Berica (in entrambe le direzioni) in località “Gallo” (villa Rotonda).

Sarà chiusa alla circolazione, per l’intero sviluppo, la pista ciclabile “Casarotto”, da piazzale Fraccon a Debba.

È prevista la chiusura di strada Ponti di Debba: da viale della Riviera Berica non sarà possibile raggiungere il casello di Vicenza Est, la frazione di San Pietro Intrigogna e strada di Casale.

Strada Pelosa sarà chiusa alla circolazione dal casello di Vicenza Est alla Riviera Berica. Su strada Pelosa, direzione verso Riviera Berica, sarà istituita l’entrata obbligatoria in tangenziale.

Strada di Casale sarà disciplinata a senso unico di marcia per l’intero sviluppo, da via Martiri delle Foibe a strada Pelosa, in direzione di quest’ultima.

In via Zanecchin e nel primo tratto di strada Casale sarà istituito il senso unico di marcia per l’intero sviluppo, da viale dello Stadio a via Martiri delle Foibe.

Possibili rallentamenti potranno verificarsi in via Martiri delle Foibe, in corrispondenza della rotatoria con strada di Casale; alla rotatoria di viale dello Stadio con via Gallo (zona Tribunale) e sottopasso ferroviario; in via Bassano, fronte ingresso parcheggio centrobus; in viale Margherita e viale Giuriolo.

Informazioni

Informazioni sulla viabilità sono disponibili anche sul portale LuceVerde (http://vicenza.luceverde.it/), il servizio di infomobilità promosso da Automobile Club d’Italia (Aci) e Comune di Vicenza.

Per informazioni sulla gara: https://21km.stravicenza.it/.

MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
TEATRO
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
AIM MI RIFIUTO
AIM PARCHEGGI
CPV

Potrebbe interessarti anche:

MOSTRA BASILICA
OASIREJUVE
TEATRO
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
AIM MI RIFIUTO
Vai alla barra degli strumenti