21 Marzo 2021 - 17.41

2020: il coronavirus ha contagiato anche l’eros

Il 2020 è stato un anno da dimenticare sotto tutti i punti di vita. Tra le molte gioie della vita di cui il Covid-19 ci ha privati, un posto a parte spetta all’amore e alla vita intima. Un sondaggio britannico rivela infatti che un suddito di Sua Maestà su quattro è “andato in bianco” al punto da non ricordare neppure quando ha avuto l’ultimo rapporto sessuale. I britannici sono freddini per natura? In Italia, terra di amatori più intraprendenti,  la musica non è molto diversa: un’altra indagine rivela che anche i cittadini del Belpaese hanno visto un vero e proprio collasso della loro vita erotica nell’83% dei casi. Come riporta il quotidiano Il Giorno, l’ansia per la situazione generale, il timore di essere contagiati, ma anche la difficoltà di incontrarsi a causa del lockdown, la noia dovuta alla reclusione e la poca intimità dovuta alla presenza continua di altri familiari e di bambini in casa hanno letteralmente ucciso il desiderio. Il sondaggio effettuato in Gran Bretagna rileva che, su un campione di 10.000 intervistati dalla società di sextoys MysteryVibe, oltre il 25% di intervistati (soprattutto donne) ammette di essere stata privata del tutto delle gioie del sesso; oltre a questa significativa quota, si registra una generalizzata rinuncia ai piaceri dell’alcova, tanto che il resto del campione risponde alle domande proposte dal questionario in modo incompleto o elusivo. Niente sesso, siamo inglesi? Anche tra i più focosi amanti latini le cose non sembrano molto diverse, dato che oltre 8 italiani su 10 ammettono di aver ceduto le armi.

READY2GO
CHECKPOINT
OASIREJUVE
UNICHIMICA
VICENZAWELFARE
CPV

Potrebbe interessarti anche:

READY2GO
CHECKPOINT
OASIREJUVE
VICENZAWELFARE
UNICHIMICA
Vai alla barra degli strumenti